Cena chiusa, intrattenimento serale, sci fino al 7 gennaio


Dimensioni del testo più grandi

Turismo e salute pubblica

Cena chiusa, intrattenimento serale, sci fino al 7 gennaio

Tatiana Rocco – 7 dicembre 2020, 14:32

Chi entra nel Paese per via aerea, ad eccezione del PLF, dovrà avere una PCR negativa per 72 ore, sarà sottoposto a un test rapido all’ingresso e ad una quarantena protettiva di 10 giorni (chi entrerà dal 18/12/2020).

Come annunciato oggi, il portavoce del governo Mr. Stelio PitsaFino a giovedì 7 gennaio 2021 alle 6 del mattino, verrà mantenuto il divieto di funzionamento di stazioni sciistiche, bar, ristoranti, intrattenimento notturno e divieti di viaggio dalla prefettura alla prefettura. Il divieto di viaggio è continuato di notte. Chi entra nel Paese per via aerea, ad eccezione del PLF, deve avere una PCR negativa per 72 ore e sarà sottoposto a test di ingresso espresso e quarantena protettiva per 10 giorni (chi entra dal 18/12/2020)

Più in dettaglio, il Sig. Petsas ha dichiarato che, seguendo i suggerimenti del panel di esperti, si è deciso:

  • Tenere le scuole chiuse fino alla mattina del 7 gennaio 2021 e continuare con l’istruzione a distanza.
  • Fino alla mattina (06:00) dello stesso giorno, i ristoranti, le attività ricreative, gli stadi e le attività sportive rimangono chiusi, ad eccezione di quelli che sono ancora attivi oggi (campionati di calcio e basket di Premier League).
  • È ancora in vigore il provvedimento per impedire i viaggi da un governatorato all’altro e sono state estese le procedure per vietare i raduni notturni, mentre il lavoro a distanza è mantenuto alle stesse percentuali.

Chi proviene dall’estero durante le festività natalizie (18 dicembre – 5 gennaio) dovrà avere un test PCR negativo (entro 72 ore), mentre verrà sottoposto a test rapido e verrà posto in quarantena preventiva per 10 giorni.

READ  Natale in Migron: programma di trasmissione online

Infine, nei prossimi giorni sono attesi nuovi annunci riguardanti chiese, parrucchieri e altri rami della vendita al dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *