Aumenti record di luce e gas nonostante l’intervento del governo Draghi

Primo ingresso: martedì 28 settembre 2021, 22:17

Nonostante l’iniziativa del governo Draghi volta a ridurre l’aumento di energia elettrica e gas, la differenza rispetto al prossimo trimestre in Italia dovrebbe essere particolarmente marcata.

Secondo gli ultimi calcoli dell’Autorità per l’energia Arera, dal 1° ottobre le case italiane vedranno un aumento del 29,8% dell’energia elettrica e del 14,4% del gas.

Tutto questo nonostante il governo di Roma abbia annunciato la scorsa settimana che le tasse relative alle energie rinnovabili saranno tolte dai conti e che 5,5 milioni di famiglie saranno sostenute finanziariamente.

Arera, nel suo annuncio, fa riferimento ancora una volta all’aumento vertiginoso del costo delle materie prime e delle licenze per le emissioni di anidride carbonica (CO2). “Senza l’intervento del governo, gli aumenti sono stati fino al 45% per le bollette dell’elettricità e del 30% per le bollette del gas”, ha affermato il regolatore italiano per l’energia.

Tuttavia, le associazioni dei consumatori italiane chiedono di più e stimano a 351 euro l’anno il costo dell’aumento dell’elettricità e del gas per le case del Paese.

Ultimo aggiornamento: martedì 28 settembre 2021 alle 22:17

READ  Giannis Paxivanis sta allestendo un nuovo ristorante con gli involtini di carruba! , In arrivo - Ristoranti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *