Apple aggiunge una funzionalità a AirTag che renderà felici le persone paranoiche

Da un lato, puoi essere sicuro che nessuno ti sta seguendo e, dall’altro, i ladri possono assicurarsi che ciò che ti hanno rubato non venga trovato

Foto: Giktiim

Dal lancio di AppleAirTag, i suoi piccoli tag di ricerca, ti abbiamo raccontato alcune storie con usi particolarmente creativi: Dall’avvocato che ha potuto aiutare i senzatetto Persino A uno scooterista che è riuscito a ritrovare il suo gadget rubato. Ma ora potremmo sentire un po’ di queste storie, dopo che Apple ha rilasciato la versione beta di iOS 15.2 con un’aggiunta facile e interessante.

Un clic di un pulsante – per vedere se hai bisogno di un airtag

Come parte dell’aggiornamento, Apple ha anche aggiornato l’app Dov’è che consente il rilevamento di AirTag (e altri dispositivi Apple) e ora facendo clic sulla scheda Articoli, vedrai una nuova opzione chiamata Articoli che possono rintracciarmi. Cliccandoci sopra, il dispositivo avvierà la scansione se nelle vicinanze è presente un AirTag che non appartiene all’utente e, in tal caso, il programma ti guiderà su come disabilitare il tag.

Scollega la batteria e nessuno ti troverà

Apple è un’azienda che ha praticamente trasformato la privacy in una sorta di caratteristica chiave nei suoi prodotti e una buona parte dei suoi eventi è dedicata a funzionalità che mantengono la privacy degli utenti, e quando un’azienda che pone così tanta enfasi sulla privacy rilascia un dispositivo come l’AirTag, devono iniziare sulla difensiva. Questo perché molti temono che AirTag possa essere utilizzato anche come dispositivo di tracciamento economico e alquanto conveniente. Finora, se qualcuno ti impianta un Airtag su di te, inizierà a suonare un avviso da 8 a 24 ore dopo che si sono separati dal loro proprietario e anche gli utenti di iPhone dovrebbero essere informati che c’è un non-airtag vicino a loro.

Ecco come apparirà. Fonte: Voci di Mac

Il nuovo add-on consentirà agli utenti di anticipare questo processo, controllando efficacemente se si trovano vicino a un rilevatore che non gli appartiene (i nostri cuori sono con i paranoici che potrebbero ritrovarsi a premere questo pulsante tutto il giorno). Ma in pratica, più gli Airtag diventano popolari, meno le persone simpatiche li riconosceranno e la prossima volta che ruberanno la bici o il portafoglio che hai nascosto, gli AirTag saranno in grado di trovarli in un istante. In breve, aggiungere una funzione di tag del sito (cosa paradossale) è insieme richiesto e necessario, ma anche in pratica si discosta un po’ da uno dei motivi per acquistarlo.

Molto probabilmente dopo la beta, Apple tornerà anche a lavorare sulla sua versione che ha promesso anche agli utenti Android, che consentirà loro anche di verificare se c’è un Airtag in giro che potrebbe seguirli. Perché sai, il diritto di smettere di seguire non dovrebbe essere limitato solo agli utenti iOS.

Ecco tutto ciò che pensavamo di AirTag quando è stato appena lanciato




Tutti gli articoli e gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia e dell'high tech


Tutti gli articoli e gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia e dell’high tech
Vi aspetto ora sul canale Gictic di Telegram


buona vecchiaia

È nato con un joystick in mano. Ha molti strumenti e pochissimo tempo libero per giocarci tutti. Porta martello inspiegabile per la calibrazione delle batterie del dispositivo. Quando non è impegnato a scrivere di tecnologia, gli piace parlarne molto

READ  Il filmato rubato di "Elden Ring" dimostra che il videogioco è ancora là fuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *