22 arresti per falsificazione di certificati in aeroporto

I vigili del fuoco stavano passando una notte piuttosto difficile a Creta Dall’inizio della notte di martedì, sono stati gettati in battaglia con le fiamme, su due fronti infuocati che sono scoppiati quasi contemporaneamente.

In un primo momento, è scoppiato un incendio in un’area erbosa di Jeraki del comune minoico di Pediada Sul posto è accorso fin dal primo momento un gran corpo dei vigili del fuoco.

Nello specifico, ci hanno provato 36 vigili del fuoco con tre gruppi di fanteria e 9 auto.

Secondo l’aggiornamento mattutino di vigili del fuoco, fuoco Non ha più un fronte attivo. Vale la pena notare che l’elicottero dei vigili del fuoco, a sua volta, è stato gettato nella battaglia con le fiamme.

Elicottero che cerca di sparare a Geraki – Foto di George Trevisadakis

Tuttavia, la scorsa notte è stato lanciato un allarme antincendio a Kato Asites, Heraklion, con fiamme che sono emerse da diverse zone di Heraklion, come si può vedere nelle foto di George Trivyzadakis.

Asite fuoco

Asite fuoco

L'incendio nell'Asite visto dai quartieri di Heraklion

L’incendio nell’Asite visto dai quartieri di Heraklion

Questo fronte di fuoco, andando a gonfie vele, ha portato una notte piuttosto difficile per i vigili del fuoco, mentre le forze arrivate dal primo momento sono state forti.

Secondo i vigili del fuoco, un totale di 64 vigili del fuoco hanno tentato con 3 gruppi di fanteria e 23 veicoli, mentre l’elicottero dei vigili del fuoco è stato lanciato oggi con le prime luci del giorno nello scontro a fuoco.

Ieri sera, il sindaco di Heraklion, Vassilis Lamprinos, era davanti al fuoco.

READ  "Gli italiani ti sorprenderanno"

Leggi anche:

Creta – Ondata di caldo: la protezione civile avverte di fenomeni pericolosiظواهر

Programma Kikilia a Creta – il focus è sulle vaccinazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *