Typst, una recente alternativa a LaTeX, è ora disponibile come open source, quindi il sistema sarà anche più potente e più facile da imparare.

Typst, una recente alternativa a LaTeX, è ora disponibile come open source, quindi il sistema sarà anche più potente e più facile da imparare.
Typst è un nuovo sistema di composizione basato su markup progettato per essere potente quanto LaTeX pur essendo facile da imparare e da usare.

Typst ha:

  • Markup in linea per le attività di formattazione più comuni
  • Funzionalità flessibile per tutto il resto
  • Sistema di scripting strettamente integrato
  • Composizione matematica, gestione delle bibliografie, ecc.
  • Tempi di compilazione rapidi grazie alla maggiore compilazione
  • Pratici messaggi di errore nel caso in cui qualcosa vada storto

Esempio

L’introduzione a Typst è disponibile nella nostra documentazione. Tuttavia, se vuoi vedere la potenza di Typst incapsulata in un’immagine, eccola qui:

Analizziamo cosa succede:

Usiamo le regole assumere Configura le proprietà dell’elemento, come le dimensioni della pagina o la numerazione delle intestazioni. Impostando l’altezza della pagina su auto, si adatta al contenuto. le regole assumere Si adatta alle configurazioni più comuni. Se hai bisogno di un controllo completo, puoi anche utilizzare le regole Visualizza Per ridefinire completamente l’aspetto di un oggetto.

Inseriamo un indirizzo utilizzando la sintassi = indirizzo. Il segno uguale crea un’intestazione al livello superiore, due crea un sottotitolo e così via. Typst ha altri tag leggeri di questo tipo, vedere il riferimento alla sintassi per un elenco completo.

Le equazioni matematiche sono circondate dai simboli del dollaro. Aggiungendo ulteriori spazi attorno al contenuto dell’equazione, è possibile inserirla in un modello separato. Gli identificatori a più caratteri vengono interpretati come definizioni e funzioni di stampa, a meno che non siano racchiusi tra virgolette. In questo modo non abbiamo bisogno di barre rovesciate per cose come pavimento E Quadrato. E phi.alt applicazione tariffaria sostituire In fi Per specificare una variabile specifica per il simbolo.

READ  Tutto quello che devi sapere sullo sciame meteorico al suo apice

Ora passiamo alla scrittura dei testi. Per inserire un simbolo in un documento Typst, possiamo digitare un hashtag seguito da un’espressione. Definiamo due variabili e una funzione iterativa per calcolare il numero di Fibonacci a n cifre. Quindi mostriamo i risultati in una tabella allineata al centro. La funzione matrice prende le sue celle riga per riga. Pertanto, passiamo prima le formule F_1 dollari F_10 dollari, quindi i calcoli dei numeri di Fibonacci. Applichiamo l’operatore di diffusione (..) per entrambi perché sono array e vogliamo passare gli elementi degli array come singoli argomenti.

Installazione e utilizzo

Puoi ottenere sorgenti e file binari predefiniti per l’ultima versione di Typst dalla pagina delle versioni. Questo ti darà una CLI Typst che converte le tue fonti Typst in PDF.

1
2
3
4
5
6
7

# Creates `file.pdf` in working directory.

typst file.typ


# Creates PDF file at the desired path.
typst path/to/source.typ path/to/output.pdf

Puoi anche monitorare i file sorgente e ricompilarli automaticamente se c'è una modifica. È più veloce della compilazione da zero ogni volta perché Typst ha una compilazione incrementale.

1
2

# Watches source files and recompiles on changes.
typst --watch file.typ

Se preferisci un'esperienza integrata simile a IDE con completamento automatico e anteprima istantanea, puoi anche controllare l'app web Typst, che è attualmente in versione beta pubblica.

Crea dalla fonte

Per compilare Typst da solo, devi avere l'ultima versione stabile di Rust installata. Quindi puoi creare la CLI con il seguente comando:

cargo build -p typst-cli --release

Il file binario ottimizzato verrà memorizzato in mirare / rilasciare /.

Principi di progettazione

Typst è stato progettato con tre obiettivi principali in mente: potenza, semplicità e prestazioni. Pensiamo che sia giunto il momento per un sistema equivalente alla potenza di LaTeX, che sia facile da imparare e da usare, ma abbastanza veloce da consentire un'anteprima istantanea. Per raggiungere questi obiettivi, seguiamo tre principi fondamentali di progettazione:

READ  Test di osservazione: se hai gli occhi d'aquila, trova il numero 10 su 11 in 15 secondi

Semplicità attraverso la coerenza: Se sai come fare una cosa in Typst, dovresti essere in grado di trasferire quella conoscenza ad altre cose. Se ci sono più modi per fare la stessa cosa, uno di essi deve trovarsi a un livello di astrazione diverso rispetto all'altro. Ad esempio, è accettato che = introduzione E #Titolo[Introduction] Fai lo stesso perché il primo è solo zucchero sintattico rispetto al secondo.

Forza attraverso l'installazione: Ci sono due modi per rendere qualcosa di flessibile: avere un pulsante per tutto o avere pochi pulsanti che puoi combinare in modi diversi. Typst è stato progettato pensando al secondo metodo. Forniamo sistemi che ti consentono di connetterti in modi a cui non avevamo mai pensato prima. Anche TeX rientra nella seconda categoria, ma è un livello un po' basso, quindi le persone usano invece LaTeX. Ma qui non c'è una vera compatibilità. Invece, c'è un pacchetto per tutto (\usepackage{gestore}).

rendimento per incremento: Tutte le funzionalità del linguaggio Typst devono consentire la compilazione incrementale. Fortunatamente, abbiamo Piaceche è un sistema di compilazione incrementale che esegue la maggior parte del lavoro in background.

fonte : github

E tu?

cosa ne pensi

Pensi che Typst possa competere con Latex, soprattutto per progetti più seri o più grandi?

Vedi oltre

Markdown vs LaTeX: quale strumento usi per scrivere la documentazione per i tuoi progetti? Markdown sarebbe più efficiente ma non può trasmettere dati

Mark Text: un editor Markdown semplice ed elegante che si concentra sulla velocità e sulla facilità d'uso secondo il suo sviluppatore, disponibile per macOS, Windows e Linux

READ  La NASA lancia una missione per studiare il clima e le correnti oceaniche

D2: un nuovo linguaggio dichiarativo per la conversione di testo in grafici, supporta frammenti e sintassi Markdown

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *