Strana luce rossa nel cielo: la NASA si spiega!

Una strana luce rossa è apparsa nel cielo per 15 minuti, poi si è attenuata. La NASA ha dato spiegazioni. Foto: @ NASA_Wallops

Mercoledì 3 marzo 2021, alle Porto Rico E in diversi stati della costa orientale degli Stati Uniti dopo il tramonto, Molte persone sono state in grado di vedere una strana luce rossa Per diversi minuti nel cielo. Poi molti netizen si sono chiesti se ci fosse un raggio di luce rosso nel cielo.

Rapporti con foto e video I social network hanno rapidamente invaso. Gli avvistamenti sono stati documentati, ad esempio, dai residenti dell’area metropolitana di Porto Rico e in diverse città dell’isola. per NaranjitoE il La luce è stata vista per circa 15 minuti prima di svanire gradualmente. Anche le persone a nord-ovest della baia di San Juan sono state in grado di individuare questo fenomeno.

La NASA ha risposto

Di fronte a tale copertura mediatica, la NASA ha rapidamente rilasciato l’origine del sorprendente “lampo rosso” nel cielo, per fornire risposte ai cittadini. Apparentemente, Il vapore è stato sparato da un missile sparato dal Dipartimento della Difesa della Virginia in stato unito.

Il 3 marzo è stato lanciato un missile orbitale a tre stadi Studiare la ionizzazione nello spazio al di fuori dei confini dell’atmosfera terrestre. Dopo aver volato a un’altitudine di diverse centinaia di miglia e circa 500 miglia dalla costa, Il carico utile del razzo ha rilasciato una piccola quantità di vapore Nel vuoto virtuale dello spazio. Nessun pericolo per la salute pubblica o l’ambiente dovuto all’emissione di vapore.

READ  Gli astronomi stanno scoprendo il filo più lungo di gas intergalattico mai visto, collegato alla rete cosmica globale

Ma NAVA ha avvertito!

Da lunedì 1 marzo La NASA ha riferito che questo potrebbe accadere E il prof Ha annunciato che quando il missile ha raggiunto un’altitudine di diverse migliaia di chilometri, Rilascerà una piccola quantità di vapore, Come risultato di queste numerose nuvole colorate possono apparire sull’oceano ai residenti degli Stati Uniti medio-atlantici e sudorientali Perché il sole accende il vapore prima che si diffonda nello spazio.

Lancio di un razzo della NASA
Un lancio missilistico in tre fasi dalla struttura Wallops Aviation della NASA. Crediti NASA

Molti residenti che sono stati in grado di vedere questa luce rossa per lunghi minuti nel cielo avrebbero potuto evitare il panico o l’allarme, solo se si fossero ricordati di questo annuncio precedente, o se fosse stato trasmesso dalla NASA in modo più efficiente. D’altra parte, la NASA ha confermato che non vi è alcun pericolo per la salute pubblica o l’ambiente. A causa del rilascio di questo vapore.

Inoltre, la NASA ha pianificato Non pubblicherà aggiornamenti in tempo reale sul suo stato di avvio Durante il conto alla rovescia sui social media, il lancio non verrà trasmesso in diretta e il Centro visitatori della NASA a Wallops non sarà aperto per la visualizzazione.

Base Wallops

Situato al largo della costa dello stato Virginie, La struttura Wallops Island della NASA è stata originariamente costruita negli anni ’40 Allo scopo di testare veicoli alimentati da missili, Il primo lanciato il 4 luglio 1945. È uno dei siti di lancio più antichi al mondo. Wallops gestisce il programma Sounding Rocket della NASA e supporta circa 35 missioni ogni anno.

READ  Le piogge di meteoriti delle Geminidi questo fine settimana vedranno oltre 100 stelle cadenti multicolori all'ora

Fino al 1957, Wallops è servito come base di prova per velivoli di nuova concezione, Che era a propulsione a razzo e senza pilota, era sottoposto a voli ad alta velocità e all’epoca superava di gran lunga le prestazioni delle gallerie del vento.

Tra il 1958 e il 1974 già sotto gli auspici della NASA, Lì furono sviluppati componenti vitali per lo sviluppo dei primi voli con equipaggio (Capsule di salvataggio, sistemi di recupero, ecc.), Lancio di satelliti suborbitali e piccoli.

Lancio di un razzo della NASA
Un missile suborbitale a tre stadi è stato lanciato nel pomeriggio del 3 marzo 2021. Credito: NASA.

Fino al 1981, queste attività si sono evolute per includere: Studi sulla terra e sull’oceano. Nel 1982, dopo la sua incorporazione nella struttura del Goddard Space Flight Center, divenne responsabile del programma suborbitale dell’organizzazione.

Attualmente il sito ha un totale di 6 lanciamissili E l’infrastruttura mobile necessaria per condurre gli stessi lanci di missili dal suono virtualmente ovunque nel mondo. Si concentra sulla gestione di tutti i programmi della NASA relativi a missili sonori, palloni stratosferici, tracciamento orbitale e funzionamento di aerei scientifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *