Stecouras: il programma Bridge per le PMI sta arrivando

Il ministro delle finanze Christos Staikouras ha annunciato oggi nel suo discorso davanti alla commissione parlamentare per gli affari economici un nuovo programma ponte per le piccole e medie imprese e l’ampliamento del piano “Hercules”.

Il ministro ha spiegato che la necessità di una rapida e sostanziale riduzione dei prestiti “rossi” nei prossimi anni è una delle sfide più importanti per il governo e l’economia.

Per quanto riguarda le misure che il governo ha avviato nel prossimo futuro per rafforzare i mutuatari e le banche, il ministro delle finanze Christos Staikouras ha dichiarato:

Abbiamo già sviluppato nelle istituzioni europee e Promuovere le misure necessarie per espandere ed espandere il programma di successo “Hercules”.

È successo anche quattro volte in Italia. Questa espansione coprirà il periodo dall’aprile 2021 all’ottobre 2022 e mirerà a ridurre ulteriormente, in modo significativo, i prestiti in sofferenza.

“Stimiamo che, attraverso il nuovo programma, le banche saranno in grado di attuare politiche più dinamiche per ridurre i loro prestiti in sofferenza, per raggiungere presto rapporti a una cifra”, ha detto il ministro.

– Il governo, con l’aiuto di consulenti internazionali, Esamina e valuta la proposta della Banca di Grecia di costituire una società di gestione patrimoniale, Che gestirà una percentuale dei crediti inesigibili e anticiperà e affronterà la questione delle imposte differite attive.

La valutazione si basa su un’analisi costi-benefici dei cittadini, dello Stato e delle banche, secondo le condizioni stabilite dalla normativa europea. La stessa valutazione è attualmente condotta da istituti bancari, autorità e istituzioni, senza che nessuno la completi – fino ad oggi.

Siamo in procinto di lanciare una graduale implementazione della liquidazione dei debiti e fornire una seconda possibilità per famiglie e imprese. Il governo, in collaborazione con le autorità competenti (banche, società di prestito e gestione del credito, EFKA, AADE, ecc.) Ha formato gruppi di lavoro che lavorano quotidianamente per la graduale attuazione del nuovo accordo di indebitamento e benefici. Seconda possibilità per case e aziende.

READ  Skylakakis per ... l'albero dei soldi di SYRIZA e i soldi che buttiamo dalla finestra | Bank Wars

Gran parte del lavoro legislativo richiesto è già stato svolto ed è stata emanata la prima decisione ministeriale congiunta relativa all’istituzione e al funzionamento di un registro di esperti in ristrutturazione del debito. Parallelamente, è in corso la realizzazione di un sistema informativo integrato, con singole piattaforme, che si stima entrerà in funzione dal 1 giugno, data in cui entrerà in vigore la Legge Famiglie e PMI. . In effetti, la prima piattaforma di elenchi di esperti è stata lanciata il 15 febbraio.

Stiamo per lanciare un nuovo programma ponte per le piccole e medie imprese. Ciò fornirà supporto per la maggior parte delle rate di prestito aziendale, per un periodo di 8 mesi per dare nuova vita all’attività. Le aziende ammissibili saranno medie, piccole, micro e piccole, compresi i lavoratori autonomi, che hanno dimostrato di essere colpite dall’epidemia e soddisfare i criteri di idoneità economica e proprietà specifiche.

Come nel programma Bridge First Home, anche nel nuovo programma offriamo bonus per mutuatari coerenti, con tassi di supporto elevati, fino al 90% del premio. Per chi ha una sofferenza, offriamo un sussidio fino all’80% del premio, al fine di organizzarli ed evitare pignoramenti e aste. La sovvenzione coprirà sia il capitale che gli interessi sul prestito. Il processo sarà semplice, veloce e completamente elettronico, senza bisogno di documenti giustificativi.

Rafforzeremo ed espanderemo il finanziamento bancario incanalando nell’economia il denaro degli strumenti europei La ripresa dell’Unione europea dalla prossima generazione. L’importo corrispondente per il nostro Paese è di 32 miliardi di euro, di cui 19,4 miliardi di euro relativi a sovvenzioni, e sarà destinato a riforme e investimenti che soddisfino le esigenze e le caratteristiche dell’economia greca.

Segui lei Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità
Guarda le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *