Samsung sta di nuovo prendendo in giro Apple. Prende in giro la fotocamera dell’iPhone 12 Pro Max

Samsung e Apple sono i due maggiori produttori e concorrenti di smartphone. E quando uno dei due colpisce l’altro con i loro video sui social media. È solo puro intrattenimento per i consumatori.

Samsung sta di nuovo prendendo in giro Apple. Prende in giro la fotocamera dell’iPhone 12 Pro Max


Samsung ha recentemente lanciato una serie di video di YouTube che prendono in giro l’iPhone 12 Pro Max, il telefono di punta di Apple. La campagna pubblicitaria, intitolata “Non dovrebbe essere l’aggiornamento a una versione precedente”, prende in giro i limiti di iPhone 12 Pro Max rispetto al telefono di punta di Samsung, il Samsung Galaxy S21 Ultra. Guardare video divertenti è una norma.

Questo è il primo video.


Il primo video evidenzia le capacità di zoom 100x del Samsung Galaxy S21 Ultra. Si chiama zoom spaziale ed è la funzione più popolare dell’S21 Ultra. In confronto, l’iPhone 12 Pro Max gestisce uno zoom digitale massimo di 12x.

Ecco il secondo video


Il secondo video mette in evidenza il sensore della fotocamera principale da 108 MP sul Samsung Galaxy S21 Ultra tramite il sensore principale da 12 MP su iPhone 12 Pro Max. Samsung confronta due cheeseburger, uno del Samsung Galaxy S21 Ultra e l’altro dell’Apple iPhone 12 Pro Max. L’immagine del Samsung Galaxy S21 Ultra sembra più chiara e dettagliata rispetto all’iPhone 12 Pro Max di Apple.

Questo è il terzo video.


Il terzo video evidenzia la capacità del Samsung Galaxy S21 Ultra di catturare 14 diverse configurazioni individuali, da 5 a 15 secondi di video. D’altra parte, l’iPhone 12 Pro Max di Apple scatta una foto dal vivo per 3 secondi.

Non solo Samsung. Intel ha preso in giro Apple nella sua pubblicità “I’m Mac”. E Microsoft stava prendendo in giro Apple nel suo Surface Pro 7 Ads.

Hai esperienza o consigli relativi a COVID? Discuti e partecipa Camere PINKVILLA.

READ  Photoshop: aggiornamento Apple Silicon migliorato, con bug e lacune


Il tuo commento è stato inviato alla coda di moderazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *