Pogba non “lascerà la presa” nonostante un anno “molto complicato”.

Pogba non “lascerà la presa” nonostante un anno “molto complicato”.
Italia: Pogba non ‘lascerà andare’ nonostante l’anno ‘molto complicato’

Il centrocampista della Juventus Torino Paul Pogba, nuovamente infortunato al termine di una stagione interrotta, ha confermato domenica che “non lo lascerà” e farà del suo meglio per tornare al top “nonostante” un anno molto complicato. “

“L’anno è stato molto complicato da problemi fuori dal calcio e (dentro) il campo”, conferma in un video postato su Instagram, riferendosi ai suoi ripetuti infortuni e anche a un caso di tentata estorsione in una banda organizzata. Lo prende di mira e vi partecipa in particolare suo fratello Matias Pogba.

“Fuori dal campo è stato davvero difficile per me, quello che è successo, è stato particolarmente difficile mentalmente, ho provato a rivolgermi a ciò che amo, giocare a calcio e prosperare in campo. Ma non è stato così perché fisicamente avevo un sacco di buchi”, aggiunge il francese, 30 anni, campione del mondo nel 1998.

“Devo solo avere pazienza. Mentalmente va molto meglio”, ha detto la stella dei Blues, tornata alla Juventus la scorsa estate dopo sei anni al Manchester United.

Questa stagione di ritorno ha costituito un vero e proprio calvario per la “sciatta” a causa di un infortunio al ginocchio destro a luglio, durante la preparazione della stagione, che ha richiesto un’operazione a inizio settembre e lo ha privato del Mondiale 2022.

Indisponibile fino a febbraio, è stato nuovamente costretto a prendersi un mese di stop a marzo a causa di un infortunio all’anca destra. Ha finalmente ritrovato una certa regolarità da metà aprile quando si è nuovamente infortunato il 14 maggio, durante il suo primo inizio di stagione. Potrebbe aver terminato la sua stagione, che si è infortunato al muscolo quadricipite della coscia sinistra.

READ  Italia: Milan batte Napoli (hl)

“Manteniamo la speranza, abbiamo fiducia (…) mentalmente e fisicamente, farò tutto il possibile per tornare al top, aiutare la mia squadra, il club, vincere trofei, ecco perché sono venuto”, la persona che ha non giocava nella nazionale francese dal marzo 2022 (opt. 91 scelte) concludendo: “Non rinuncerò, farò del mio meglio”.

Scrittore: Agence France-Presse – Seneweb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *