Poco più di 100 abbonati ogni 100 abitanti in Svizzera

Il numero di abbonati alla telefonia mobile ogni 100 abitanti. Grafica: OFS.

Questo titolo è chiaramente uno scherzo, poiché mostra l’incredibile tasso di penetrazione di Internet mobile in Svizzera. Con poco più di cento abbonati alla banda larga mobile ogni 100 abitanti, questo risultato è già enorme. Tuttavia, la Svizzera è al di sotto della media dei paesi OCSE e lontana dai leader!

Infatti, quando analizziamo ultimi numeri L’Ufficio federale di statistica (UST) ha pubblicato martedì, vediamo che il Giappone ha circa 180 abbonamenti di telefonia mobile ogni 100 abitanti. A giugno 2020, Paesi Bassi, Svezia, Danimarca, Stati Uniti e Finlandia richiedono tassi tra 120 e circa 160 voci!

Troppe persone ovunque…

Dietro la Svizzera, troviamo Francia, Italia, Belgio, Germania, Canada e Portogallo con tassi di abbonamento tra circa 90 e 75 abbonamenti ogni 100 abitanti, secondo i dati dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). Comunque, numeri molto alti se pensi a cosa significano…

Senza cercare di spiegare le differenze tra questi numeri, manteniamo il grado in cui le nostre società dipendono dall’ecosistema mobile. Oggi, soprattutto dopo il virus covid che ha costretto i ritardatari a fare l’upgrade, dal nostro smartphone facciamo tutto: acquisti, biglietti di trasporto, certificati medici, ecc. I paesi più sviluppati offrono (o offriranno) documenti ufficiali sul cellulare.

Pratiche ufficiali e pagamenti mobili…

I produttori più avanzati come Samsung hanno compreso bene questi problemi e hanno contattato vari governi per aiutarli a migrare determinati documenti ufficiali sugli smartphone, il che non solleverà nuove domande… Un paese può contare su questo? Marchio o punto tecnologico, per esempio?

Ancora più importante, questa forte dipendenza delle nostre società dalle tecnologie dell’informazione mobile non passa senza porsi anche alcune domande. Mentre la valuta è scomparsa o è in procinto di scomparire da alcuni paesi, ci diciamo che un blackout generalizzato avrà conseguenze disastrose…

READ  Samsung presenta un nuovo gruppo di schermi ad alta risoluzione

Xavier Studer

Tutti gli indicatori della società dell’informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *