Percorsi per un futuro sostenibile

Percorsi per un futuro sostenibile

La 17a edizione del Green Film Festival si apre ufficialmente sabato e durerà fino al 10 aprile. Più di 220 proiezioni di quasi cinquanta documentari e narrazioni ambientali sono state organizzate in tutta la Svizzera e nei dipartimenti francesi limitrofi.

Cinque film svizzeri e francesi sono in lizza per il 13° Premio Tournasol. (immagine illustrativa)

Pietra angolare

La cerimonia ufficiale di apertura si terrà sabato sera a Morge (VD), con la consegna di due premi del festival. Cinque film svizzeri e francesi sono in lizza per il tredicesimo Premio Tournesol, mentre la giuria del Prix Jouvence, assegnato per la seconda volta, dovrà scegliere un vincitore tra sei film.

Cibo, consumo e natura: lungi da ogni abbandono, i film selezionati dai team di programmazione esplorano strade e offrono possibili soluzioni per un futuro sostenibile, hanno ricordato gli organizzatori dell’evento. La maggior parte delle presentazioni segue discussioni con registi, scienziati o persone coinvolte in iniziative concrete.

Il film preferito in questa versione è “One Earth – Everything Connected” del regista italiano Fancesco De Augustinis, che sarà proiettato quindici volte. Questo documentario racconta storie che sembrano lontane l’una dall’altra, ma rivelano come tutto sia connesso a un sistema complesso basato su un fragile equilibrio.

www.festivaldufilmvert.ch

za e ats

READ  Centinaia di uccelli muoiono a Roma a causa dei fuochi d'artificio, gli attivisti per i diritti degli animali descrivono come `` massacro ''

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *