Notizie 24 | La Protezione civile “spiega l’uso sicuro di diversi tipi di riscaldatori”.

La Direzione Generale della Protezione Civile ha avvertito dei pericoli che possono derivare dai riscaldatori, spiegando i modi migliori per farli funzionare in modo sicuro che garantisca l’incolumità dei propri utenti.

La direzione ha affermato che il riscaldamento interno con carbone e legna da ardere provoca l’emissione di monossido di carbonio, che in un breve periodo di tempo porta alla possibilità di morte, aggiungendo che il modo migliore per utilizzare questo tipo di riscaldamento è appiccare il fuoco a siti che sono buoni per la ventilazione o ventilare il luogo per evitare la saturazione del sito con gas tossici .

E ha avvertito del pericolo di utilizzare una “stufa a cherosene” durante il sonno a causa della possibilità di perdite di cherosene, sottolineando che la copertura di cherosene viene controllata e la stufa spenta durante il sonno, mentre la si accende e si spegne fuori casa.

Ha chiesto cautela e cautela quando si utilizzano trasformatori di tensione e collegamenti elettrici durante il funzionamento del “riscaldatore elettrico”, sottolineando la necessità di collegare il riscaldatore a una presa di distanza dagli altri apparecchi elettrici e di dotarlo di un filtro per garantire che la candela si spenga non appena cade a terra.

La direzione ha avvertito che l’uso della “stufa a gas” durante il sonno porta al soffocamento se la stanza è chiusa, oltre al rischio di fuoriuscita di gas e alla possibilità di incendio di conseguenza, aggiungendo che è meglio assicurarsi che il gas non fuoriesca prima di mettere in funzione la stufa e spegnerla quando non è in uso.

Ha sottolineato che la fuoriuscita di olio dalla “stufa a olio” e che raggiunge i mobili e appendere vestiti e tessuti su di essa può causare un incendio, quindi la stufa deve essere collocata in un luogo sicuro per garantire che non cada a terra.

READ  Impara a programmare in modo collaborativo con Git giocando a "Oh My Git!" , Ed è un videogioco gratuito a cui puoi contribuire a te stesso

Protezione Civile" Spiega i metodi per l'uso sicuro dei diversi tipi di "Riscaldatori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *