Molti Jeannois sono in allerta a causa dell’innalzamento dell’acqua

Molti Jeannois sono in allerta a causa dell’innalzamento dell’acqua

portafogli MRC Da Lac-Saint-Jean-Est, Louis Ouellet, e il sindaco di Saint-Félicien, Luc Gibbons, saranno a terra tutto il giorno per incontrare i residenti che vivono vicino a corsi d’acqua per fornire loro alcune regole d’uso e sostegno.

Nelle prossime ore sono previsti anche incontri con i rappresentanti della sicurezza civile e Rio Tinto, direttore del Lago Saint-Jean, per valutare la situazione.

Abbiamo un incontro con i cittadini di Boom, dove questo è un grosso problema perché il fiume Mistaceni si gonfia al limite. ieri [jeudi]C’era molta acqua. Con la sicurezza antincendio e i lavori pubblici, mi metterò le scarpe e andrò a incontrare i cittadini colpiti della zona.Il sindaco Gibbons ha detto: intervista in mostra Non è mai la stessa cosa.

Il sindaco di San Felician e il direttore dei vigili del fuoco si sono rivolti al pubblico per fornire un aggiornamento.

Foto: Radio Canada / Adrien Laroche

Anche il Domaine de Trois-Ile, a Saint-Félicien, è stato danneggiato dalle inondazioni.

La gente inizia a innervosirsi. Stamattina abbiamo effettuato le misurazioni sul fiume Ashuapmushuan e sembra che abbia smesso di salire. È una buona notizia. Mystassini River, verificheremo subito con i cittadini. »

Citazione da Luke Gibbons, sindaco di San Feliciano

Il direttore Louis Ouellet segue da vicino gli eventi.

Siamo vigili. Abbiamo informazioni quotidiane dalla sicurezza civile, in collaborazione con Rio Tinto. Conoscevamo già l’altitudine che ha creato nel 2017, a 17,9 piedi. Ora dovrebbe essere sei pollici più lungo del previsto. Siamo in grado, con apparecchiature geomatiche, di determinare le elevazioni del livello del lago in relazione al terreno e cosa potrebbe risentirneLouis Oleh spiega.

Ogni comune lacustre è in allerta e sa esattamente dove potrebbero esserci problemi. »

Citazione da Louis Ouellet, guardia, MRC di Lac-Saint-Jean-Est.

I comuni cercano di mantenere i cittadini e le loro proprietà il più al sicuro possibile.

READ  La bella storia si trasforma in uno scandalo

monitorare i settori

Gli 11 residenti del settore del Canal du Cheval a Saint-Félicien, che sono stati evacuati, non potranno tornare nelle loro seconde case fino alla prossima settimana.

Bacino galleggiante parzialmente distrutto nel lago di Saint-Jean.

Le strutture di molti vacanzieri sulle rive del lago di Saint-Jean rischiano di essere danneggiate dall’alluvione.

Foto: Radio Canada

Anche il centinaio di cittadini di Le Bom, la stragrande maggioranza dei quali sono residenti permanenti, si trovano in una posizione precaria. Proprio come quello di Chemin Girard, dove i sacchi di sabbia verranno consegnati venerdì. I vigili del fuoco di Saint-Félicien e il personale dei lavori pubblici pattuglieranno queste aree nel prossimo lungo weekend.

Sebbene il fiume Tecuwapi sia pieno, sembra stabile, secondo Luke Gibbons.

I sentieri forestali dovrebbero essere sempre evitati

Tutto è nella giungla, strade nella giungla, non sappiamo cosa potrebbe succedere e non abbiamo una valutazione completa di quello che sta succedendo. Dico alla gente di evitare di fare una passeggiata in queste zone. Nei prossimi giorni sono previsti 35 mm di pioggiafa notare Louis Oleh.

Acqua in riva a un lago.

Lo scioglimento della neve e le precipitazioni provocano l’innalzamento di laghi e fiumi in primavera.

Foto: Radio Canada

A Saint-Henri-de-Taillon, i venti possono avere un effetto significativo sull’altezza del lago. Tuttavia, non c’è paura dell’erosione della spiaggia. Tuttavia, il comune ha ordinato l’uso di sacchi di sabbia e ha preso di mira alcuni settori, come a Saint-Gédéon e Métabetchouan-Lac-à-la-Croix

I comuni adottano tutte le misure per sostenere la popolazione. »

Citazione da Louis Ouellet, Direttore, MRC di Lac-Saint-Jean-Est

Il ruolo di Rio Tinto

Se tutti gli occhi sono puntati su Rio Tinto a causa dell’alto livello del lago Saint-Jean, Luc Gibbons e Louis Ole ci ricordano che l’azienda non controlla il tempo.

Abbiamo a che fare con la natura. Tutti vogliono fare bene e onorare il decreto, ma dobbiamo ammettere che per ora siamo riusciti a farla franca. »

Citazione da Luke Gibbons, sindaco di San Feliciano

Sfortunatamente, la stragrande maggioranza della popolazione ritiene che Rio Tinto abbia il controllo completo su tutte le entrate e le uscite dell’acqua. Questo non è il caso. Ciò che è in discussione sono i fiumi che non sono sviluppati dal Rio Tinto. Attualmente, la società sta facendo uno sforzo per trattenere tutta l’acqua a nord di Chute-des-Passes. Assorbono 2.000 metri cubi al secondo di acqua, che viene conservata nelle loro cisterne a monteimposta i portafogli MRC Lac Saint-Jean-Est.

READ  Divertiti a generare esopianeti abitabili con questa simulazione

L’estuario della Grande-Décharge può evacuare non più di 5.000 metri cubi d’acqua al secondo durante i periodi di piena. Ho inserito 8500 poco tempo fa. Tutti i cancelli di Rio Tinto sono aperti.

Siamo in una situazione in cui siamo su un altopiano a livello di fiumi disabitati. Dovremmo vedere una diminuzione, ma siamo d’accordo sul fatto che ci saranno più flussi d’acqua di quelli che possono essere evacuati dal lagoconclude il conservatore Ouellet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *