Microsoft scommette sulle alghe per mitigare la sua crescente impronta di carbonio

Microsoft scommette sulle alghe per mitigare la sua crescente impronta di carbonio

Crediti immagine: Bloomberg/Collaboratore/Getty Images

Come tutti i suoi pari nel settore tecnologico, Microsoft deve affrontare un problema di inquinamento da carbonio.

Emissioni giganti del software crescenteAnche se un impegno da parte dell’azienda di essere Carbonio negativo Entro il 2030. Questo orologio che ticchetta spiega l’ultimo accordo di Microsoft per affrontare il problema ambientale: si sta rivolgendo a marea corrente per compensare parte delle sue emissioni oceaniche.

marea correnteche funziona anche con nastro E Shopify, per utilizzare questi soldi per sequestrare enormi quantità di anidride carbonica. Running Tide ha detto che lo farà attraverso sforzi come la coltivazione di un sacco di alghe su galleggianti biodegradabili, con l’obiettivo che le alghe finiscano per affondare sul fondo dell’oceano. avviare Ha un foglio bianco A proposito del suo lavoro, ma se stai cercando maggiori dettagli, ecco cosa ha detto oggi a TechCrunch il responsabile dello sviluppo aziendale Jordan Bryner:

“Combiniamo il legno con minerali alcalini per formare una piccola boa di carbonio che possiamo piantare e diffondere semi di alghe nelle profondità dell’oceano aperto”, ha detto Bregner. “La boa galleggia, dissolvendo i minerali alcalini, che riducono l’acidificazione degli oceani e rimuovono il carbonio attraverso un processo chiamato potenziamento dell’alcalinità degli oceani. Le alghe crescono rapidamente, assorbendo l’anidride carbonica2. Dopo meno di tre mesi, la boa, le alghe e il carbonio veloce incorporato affondano sul fondo dell’oceano e se affondano sotto i 1.000 metri, il carbonio scompare per circa 1.000 anni.

“Tuttavia, non tutte le boe sono classificate”, ha aggiunto Bregner. “Questo dipende dalle condizioni oceaniche ottimali per la crescita delle alghe”.

Nel complesso, il settore della decarbonizzazione è ancora in una fase iniziale di sviluppo. Non ha ancora dimostrato di poter sequestrare in modo permanente il carbonio tanto quanto alla fine spera di essere. Alcuni scienziati temono anche che schemi di isolamento completamente sviluppati e supportati da progetti, come gli allevamenti di alghe giganti, possano inavvertitamente danneggiare gli ecosistemi oceanici, Revisione della tecnologia del MIT Ho citato l’anno scorso.

READ  GEEKOM Mini IT13 racchiude Core i9 in uno chassis NUC 4x4: NUC a 14 core

Finora, ha detto Bregner, il Running Tide ha “rimosso solo meno di 1.000 tonnellate di carbonio nei test e nella ricerca”. La startup intende rimuovere fino a 12.000 tonnellate in due anni solo per Microsoft.

La marea corrente ha detto che il valore dell’affare è di milioni a una cifra. Un portavoce di Microsoft ha rifiutato di commentare i prezzi.

L’ultimo rapporto sulla sostenibilità di Microsoft ha mostrato quanto segue: Aumento delle emissioni del 21,5%. Dal 2020 al 2021. Gigante del software attribuito Questo è per Ambito 3 emissioni, che ha affermato essere correlato allo sviluppo del data center e più clienti che utilizzano i suoi prodotti più spesso. In altre parole, Microsoft ha ampliato la sua attività di cloud e giochi e le sue emissioni nette sono aumentate di pari passo. azienda Mira ad essere carbon negative Nei prossimi sette anni circa, il suo piano per arrivarci dipende dalla decarbonizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *