Medaglia di bronzo per Renaud Gay e Richard Goff – Info Sport – Pattinaggio

Medaglia di bronzo per Renaud Gay e Richard Goff – Info Sport – Pattinaggio

Sci di fondo – Planica Worlds – Team sprint maschile (sci)

piattaforma

Medaglia d’oro: Paal Golberg e Johannes Hoesflot Klaebo

Medaglia d’argento: Francesco Di Fabiani e Federico Pellegrino 🇮🇹

Medaglia di bronzo: Reno Gay e Richard Goff 🇫🇷

Gli intoccabili

La settimana 1 dei Mondiali di Planica è stata completamente dominata da Johannes Hosflotte Kleibeuw e Baal Gulberg, proprio come hanno sbaragliato la classifica generale di Coppa del Mondo dall’inizio della stagione.

Il miglior atleta ha vinto l’oro nello sprint, l’argento nella 30 km e l’oro nel pomeriggio in questa gara a squadre di Planica. Il secondo ha vinto l’argento allo sprint, il quarto nella 30 km e ora l’oro.

Forti nello sprint come nella distanza, nelle classiche, come nello sci, i norvegesi sono sopra tanti. Nella sfortunata mancanza di disciplina dei russi, non hanno concorrenti per questo livello di versatilità.

In questo sprint a squadre Paal Golberg e Johannes Hoesflot hanno guidato Klaebo dal primo all’ultimo metro. A poco a poco si innamoreranno di tutti tranne che della Francia e dell’Italia.

Nell’ultimo periodo, Richard Gough ha rotto per primo, ma Federico Pellegrino ha provato brevemente a mettere in dubbio. Poi, all’inizio del rettilineo finale, King JHK accende il turbo e cerca un nuovo titolo con un vantaggio di 2,5 secondi sull’Italia, 16 secondi sulla Francia.

Grande medaglia

Federico Pellegrino ha preso di mira questa squadra sprint, nello sci, per molto tempo, e ha dimostrato in pista, ben coadiuvato da Francesco de Fabiani, di rimanere uno dei migliori specialisti al mondo.

Così decente, sta cercando una meritata medaglia d’argento.

Anche l’ambiziosa squadra francese scommette da tempo sulle corse di questa squadra. Alcuni hanno persino osato parlare di una possibile vittoria, ma la realtà del percorso era diversa.

READ  Euro 2020: l'Italia "pulisce" la Turchia (video) | Gli sport

È abbastanza logico che la Norvegia fosse al top e nell’ultima puntata Richard Gough, non nella sua settimana migliore, non ha potuto seguire Kleibeu e soprattutto Pellegrino. Ha concluso il match in 16 secondi e ha portato il bronzo alla sua squadra, senza alzare le braccia, mostrando un po’ di delusione.

Per Renaud Jay, che festeggia la sua prima medaglia in carriera, questo terzo posto premia un gran lavoratore. Il fondista ha fatto colpo in questa squadra veloce rimanendo sugli sci di Golberg con De Fabiani.

Il savoiardo, autore della sua migliore stagione, aveva le lacrime agli occhi appena terminata la gara di questa squadra. Non c’è dubbio che festeggerà questo secondo tricolore, dopo il bronzo di Jules Chapazz, come si deve, con Richard Gove con un sorriso fresco.

Il dolce quarto posto del Canada a 22 secondi, la Svezia, colpita duramente, è solo quinta. Poi arrivano Gran Bretagna, Germania e Polonia.

Classifica completa qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *