Matematica, l’anello debole per gli studenti delle business school

Matematica, l’anello debole per gli studenti delle business school

Sulla grande lavagna all’ingresso della sala è stata disegnata una curva secondo un sistema di riferimento ortogonale. “Oggi esamineremo la funzione esponenziale.”Lo ha annunciato Newsha Shahidi, professore associato di Data Analytics presso l’EDC Paris Business School. “È un ottimo lavoro perché sta crescendo sempre più velocemente.” Per tre anni, questo Dottore in Matematica Applicata è stato incaricato per un’intera settimana, prima di ogni anno accademico, di tenere corsi di aggiornamento a tutti gli studenti volontari del programma “Grande école”. Il venerdì mattina supervisiona un piccolo gruppo di una dozzina di studenti. “Non stiamo cercando di farli diventare i migliori matematiciAhmed Damak, direttore del programma presso il Centro per lo sviluppo dell’istruzione, conferma. Ma gli argomenti quantitativi trattati – statistica, finanza, contabilità – richiedono ancora conoscenze matematiche minime. »

Ma dopo la riforma del diploma di maturità nel 2019, è chiaro che il conto non esiste. “Abbiamo rimosso la matematica dal nucleo comune nel primo e nell’ultimo anno per mantenere solo il corso di matematica per gli studiosi”.“, ricorda Melanie Genet, docente all’Università di Paris-Saclay e vicepresidente della Società Matematica Francese.

Una svolta è già avvenuta all’inizio dell’anno accademico 2023: d’ora in poi tutti gli studenti riceveranno nuovamente l’insegnamento in questo indirizzo fino alla fine del primo anno, in ragione di un’ora e mezza a settimana per le scuole superiori. studenti che non hanno scelto la specializzazione in matematica. Tuttavia, negli ultimi tre anni, un’ampia percentuale di studenti non ha seguito alcun corso di matematica dopo la seconda elementare. Questo è stato il caso di un’ampia percentuale di studenti con specializzazioni socioeconomiche.

READ  La linea umana è davvero vicina all’estinzione? Il dibattito infuria

Secondo uno Una nota pubblicata a febbraio dal Gruppo Matematica e ScienzaDopo la riforma, più della metà di loro non frequenta più lezioni di matematica in prima elementare, e il numero di studenti che combinano matematica, economia e scienze sociali è diminuito del 38%. Nell’ultimo anno il numero degli studenti con profilo ES è rimasto stabile intorno ai 130.000. Ma prima del 2019, tutti gli studenti avevano almeno quattro ore di lezione di matematica a settimana, lasciandone solo 44.000 a beneficiarne nel 2021, con una riduzione del 67%. “Oggi diciamo agli studenti: scegliete quello che voleteMelanie Genet testimonia. Ma dimentichiamo che la matematica è un elemento fondamentale di molti corsi di istruzione superiore. » Il risultato: tra il primo e l’ultimo anno, quasi uno studente su due ha abbandonato completamente la matematica.

Ti resta il 62,23% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *