L’uomo in Germania può cambiare la dimensione della pupilla direttamente “su richiesta”: prima si pensava impossibile – Scientific Exploration-cnBeta.COM

Secondo i resoconti dei media stranieri, secondo un nuovo case report pubblicato su Live Science,Uno studente di 23 anni in Germania può ridurre e allargare i suoi alunni secondo necessità, cosa che in precedenza era considerata impossibile.

essere capace di:

Membri abbonati Baidu Network Disc Acquista 1 Prendi 5: QQ Music, Youku Video…

L’effetto di due piccoli muscoli opposti dell’occhio su ciascuna pupilla è equivalente a quello di un burattino. In un ambiente buio, la pupilla viene allargata per consentire l’ingresso di più luce, e in un ambiente luminoso, la pupilla si restringe per limitare la quantità di luce che entra. Questo processo è completamente automatico; Quando entri in una stanza buia, non devi dire consapevolmente alle tue pupille di cambiare dimensione. Gli alunni possono anche cambiare dimensione a causa di altri fattori, come l’aumento dell’eccitazione.

Si sapeva che alcune persone possono cambiare la dimensione della pupilla a piacimento, ma usando metodi indiretti. I ricercatori sanno già che solo pensare al sole può far restringere le pupille e pensare in una stanza buia o calcolare qualcosa nella mente può allargare le pupille, ha affermato Christoph Strauch, autore senior del nuovo caso clinico e assistente professore presso il Dipartimento di Psicologia Sperimentale presso l’Università di Utrecht nei Paesi Bassi. .

Ma nessuno pensava che fosse possibile cambiare la dimensione della pupilla controllandola direttamente come un muscolo – fino a quando uno studente di psicologia dell’Università di Ulm in Germania ha contattato Strauch dopo aver seguito uno dei suoi corsi. (Strauch era uno studente di dottorato all’Università di Ulm.)

Quando aveva circa 15 o 16 anni, questo giovane (chiamato DW nel caso clinico) si rese conto che poteva cambiare le dimensioni delle sue pupille. “Ho mostrato a un amico che non potevo eguagliare” con i miei bulbi oculari, ha detto DW a Strauch e ai colleghi dell’Università di Ulm. Notò che le mie pupille erano diventate molto piccole. Ma DW non si è accorto fino a quando non hanno giocato ai videogiochi per così tanto tempo che avevo questa capacità.

READ  Test virale psicologico | Dicci cosa vedi prima nella foto e ti diremo se sei umile | Test di personalità virale | Test psico-emotivo | test visivo | Sfida virale | Messico

DW ha detto ai ricercatori: “La sensazione di costrizione della pupilla è come tenere o tirare qualcosa; farlo sembrare più grande è come se gli occhi si rilassassero e si rilassassero completamente”. , ma con la pratica, impara a modificare le dimensioni della pupilla senza concentrarti sull’oggetto. Ha detto ai ricercatori che per cambiare la dimensione delle sue pupille, tutto ciò che doveva fare era concentrarsi sugli occhi; Non doveva immaginare un ambiente luminoso o buio.

Strauch ha detto a WordsSideKick.com che questo rende DW diverso dagli altri che hanno dimostrato la loro capacità di cambiare le dimensioni dei loro alunni. Ancora più importante, poteva sentire direttamente i muscoli nelle sue pupille: “Questo è sorprendente perché è considerato impossibile”.

Quanto è raro?

Attraverso una serie di test, i ricercatori hanno confermato che DW aveva questa capacità e non hanno trovato segni che stesse indirettamente cambiando le dimensioni delle sue pupille. In un test, i ricercatori hanno misurato le proprietà elettriche della pelle applicando una tensione per verificare se è stata risvegliata da un maggiore sforzo mentale, che può anche aumentare indirettamente le dimensioni delle sue pupille. (Ma si scopre che non l’ha fatto.)

Senza utilizzare metodi indiretti, DW può allargare le sue pupille a 0,09 pollici (2,4 mm) di diametro e ridurle a 0,03 pollici (0,88 mm) di diametro. E, cosa più importante, anche nel punto più vicino al corpo, l’occhio può vedere la sua messa a fuoco, ed è a questo punto che la pupilla ha il “massimo” di costrizione. DW può ridurre volontariamente le sue pupille. In questo modo, DW migliora la sua messa a fuoco e può vedere oggetti che sono due volte più vicini al suo viso più chiaramente che se non avesse controllato le dimensioni delle sue pupille.

READ  Avvistato: un pianeta extrasolare con la possibilità di formare lune

Usando una scansione cerebrale chiamata risonanza magnetica funzionale (fMRI), i ricercatori hanno scoperto che l’attivazione di alcune parti del cervello associate alla volizione aumentava, o veniva identificata ed eseguita dalla capacità di libero arbitrio.

Ma in più test eseguiti dai ricercatori, non hanno trovato prove che DW utilizzasse una strategia indiretta per modificare la dimensione della pupilla.

Strauch crede che sia possibile per gli altri imparare a fare lo stesso. Trovare e ricercare più persone con questa capacità può aiutare a capire se ci sono strategie per addestrare le persone a controllare la dimensione degli alunni a piacimento.

Studiare più persone che potrebbero avere questa capacità può aiutare i ricercatori a descrivere e comprendere il fenomeno, come la sua fonte, ha aggiunto Strauch. “Così tante persone hanno contattato e pensato che potrebbero essere in grado di fare lo stesso – è davvero bello”, ha detto.

I risultati dello studio sono stati pubblicati online il 12 agosto sull’International Journal of Physiological Psychology.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *