L’esposizione ai pesticidi ha una “forte” associazione con un numero inferiore di spermatozoi

L’esposizione ai pesticidi ha una “forte” associazione con un numero inferiore di spermatozoi
Samir Al-Doumi/AFP Uno studio scientifico ha dimostrato un legame tra l’esposizione ai pesticidi e la bassa concentrazione di sperma negli uomini adulti.

Samir Al-Doumi/AFP

Uno studio scientifico ha dimostrato un legame tra l’esposizione ai pesticidi e la bassa concentrazione di sperma negli uomini adulti.

Salute – Se il calo della concentrazione di spermatozoi è stato osservato e studiato da vicino negli ultimi anni, uno studio rivelato mercoledì 15 novembre, sembra aver individuato una delle ragioni di questo calo della concentrazione di spermatozoi negli uomini adulti.

Il team dietro la scoperta, guidato dalle ricercatrici Melissa J. Perry e Lauren Ellis, afferma che esiste una chiara relazione tra l’esposizione ai pesticidi e una minore concentrazione di sperma, indipendentemente da dove viviamo sulla Terra.

I pesticidi rappresentano un problema di salute pubblica per tutti gli esseri umani, che sono esposti ad essi principalmente attraverso il consumo di cibo e acqua contaminati. “Uno studio su questo argomento si è quindi rivelato necessario, data l’ubiquità dei pesticidi”, spiega Lauren Ellis, dottoranda alla Northeastern University di Londra. Nell’ambiente e rischi documentati del parto “.

Per fare ciò, il team ha esaminato 25 studi che abbracciano cinque decenni di “ Ricerca sulla fertilità maschile e sulla salute riproduttiva “Basato su” Prove umane riguardanti gli effetti sulla salute dell’esposizione a due classi di pesticidi ampiamente utilizzate ». Sono pesticidi organofosfati e carbammato di metile.

Ridurre l’esposizione ai pesticidi

Le loro conclusioni sono agghiaccianti dopo il fidanzamento “Forte, forte e costante” La relazione tra esposizione ai pesticidi e diminuzione della concentrazione di spermatozoi è stata rivelata confrontando tutti questi studi, quando gli uomini adulti erano esposti a queste sostanze.

Secondo Melissa Perry, professoressa alla George Mason University in Virginia e autrice principale dello studio Pubblicato sulla rivista scientifica Prospettive di salute ambientale“,” Le prove disponibili hanno raggiunto un punto in cui è necessario intraprendere azioni normative per ridurre l’esposizione ai pesticidi “.

READ  La NASA dovrebbe creare un "fuso orario" per la Luna per aiutare gli astronauti

Tuttavia, rimane difficile spiegare i meccanismi che danneggiano la concentrazione degli spermatozoi. Ma lo studio indica che i pesticidi” Interferisce direttamente con gli ormoni (…) e/o danneggia le cellule testicolari “.

Ma la ricercatrice conferma che i risultati del suo studio sono” Molto forte “, perché utilizzando il metodo della meta-analisi” Garantisce che teniamo conto di eventuali potenziali punti deboli nell’insieme degli studi che abbiamo esaminato “.

Vedi anche su HuffPost:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *