Le voci su iPad OLED non sono così escluse come potresti pensare

Nuovo rapporto da ETNews Afferma che Apple adotterà display OLED in alcuni modelli di iPad, che è già stato reso popolare dall’analista di fiducia Ming-Chi Kuo. Anche se ciò può sembrare improbabile, visti gli attuali sforzi di Apple per spingere il mini-LED nell’iPad Pro, le voci potrebbero non essere sbagliate.

All’inizio di quest’anno, Ming-Chi Kuo ha detto che Apple ha lavorato con display Mini-LED e OLED per i futuri iPad. Parte della sua previsione si è avverata con l’M1 iPad Pro, che viene fornito con un display Mini-LED nella sua versione da 12,9 pollici.

Nel frattempo, non abbiamo ancora modelli di iPad OLED, ma ora Altre fonti “confermate” L’azienda sta ancora lavorando su nuove versioni del suo tablet utilizzando questa tecnologia di visualizzazione. Ma se l’azienda ha investito in Mini-LED per iPad Pro anziché adottare OLED, perché dovrebbe utilizzare OLED in altri modelli di iPad?

Bene, per quanto improbabile possa sembrare, potrebbe esserci una buona ragione per Apple per utilizzare OLED in altri iPad e quella ragione potrebbe essere Micro-LED. Ma prima, lascia che ti spieghi alcune differenze fondamentali tra queste tecnologie di visualizzazione: OLED, Mini-LED e Micro-LED.

Tecnologie di presentazione

A differenza degli LCD, i display OLED non hanno una retroilluminazione perché ogni pixel emette luce propria. Di conseguenza, OLED offre neri più profondi poiché i livelli di luminosità vengono regolati individualmente per ciascun pixel, con conseguenti rapporti di contrasto più elevati. Lo svantaggio è che gli OLED sono più soggetti a problemi di burn-in e i livelli di luminosità sono generalmente inferiori rispetto ai normali LED.

Mini-LED si presenta come un’alternativa all’OLED, che è migliore per certi versi e peggiore per altri. I display mini-LED sono costituiti da migliaia di minuscole luci LED disposte in più zone di regolazione. Ad esempio, il display da 12,9 pollici dell’M1 iPad Pro ha più di 10.000 LED in 2.500 zone di attenuazione.

READ  L'app Fotocamera per iPad di Halide è qui per promuovere incautamente la fotografia da tablet

La luminosità è superiore a uno schermo OLED e i neri sono più profondi di un normale pannello LCD, per non parlare del Mini-LED non soffre di burnout, ma l’oscuramento locale non è ancora così preciso come in OLED, come puoi vedere nella foto sotto. Questo perché 10.000 LED non offrono la stessa precisione del controllo individuale di milioni di pixel.

Poi c’è Micro-LED, che è anche una nuova tecnologia che funziona in modo simile a un Mini-LED, ma ha un singolo microscopio LED per ogni pixel dello schermo. In altre parole, i risultati ottenuti da Micro-LED sono sostanzialmente gli stessi di quelli di OLED, ma con una luminosità migliorata e nessun burnout.

Modelli entry-level di iPad con OLED

Sulla base di ciò che le voci precedenti avevano da dire, Apple non voleva portare OLED su iPad Pro a causa del burnout. È vero che gli iPhone hanno un ottimo display OLED, ma sono molto più piccoli e probabilmente non passerai ore e ore utilizzando la stessa app sul tuo telefono. Tuttavia, ci sono persone che usano l’iPad Pro per lunghi periodi di tempo, quindi possedere uno schermo OLED può portare a un incubo bruciante.

La luminosità è un altro aspetto importante da considerare. Grazie al Mini-LED, il display dell’iPad Pro può ora raggiungere 1.000 nit di luminosità massima a schermo intero e persino un picco di 1.600 nit con contenuti HDR. Per fare un confronto, il display OLED dell’iPhone 12 Pro raggiunge solo 800 nits con un picco di 1200 per i contenuti HDR.

Per i professionisti che lavorano con l’editing di foto e video HDR, utilizzare l’iPad Pro M1 da 12,9 pollici con un display Mini-LED è come possedere una versione ridotta di Pro Display XDR di Apple. Ma mentre Mini-LED è eccezionale, ha alcuni difetti (come l’effetto “fioritura”) e non ho dubbi che Apple lo sostituirà con Micro-LED quando questa tecnologia diventerà più conveniente.

READ  Photoshop: aggiornamento Apple Silicon migliorato, con bug e lacune

Vedo Mini-LED come una tecnologia di transizione. In un certo senso è migliore di OLED per ciò di cui i professionisti hanno bisogno, ma non è qualcosa che durerà a lungo, motivo per cui non dovremmo preoccuparcene. D’altra parte, OLED sta diventando sempre più popolare. E sebbene non abbia una grande luminosità, un OLED potrebbe essere il display perfetto per portare neri più profondi sugli iPad più economici in futuro.

è contenuto

OLED potrebbe sembrare più interessante del Mini-LED a causa del suo sottile oscuramento locale, ma non sarà così una volta che la tecnologia Micro-LED apparirà qui. Quindi quello che immagino per i futuri modelli di iPad è l’iPad Pro con display Micro-LED e l’iPad Air (presumibilmente il modello iPad) con display OLED, che in realtà sono più economici degli attuali pannelli Mini-LED.

Vale la pena notare che il rapporto del 2019 afferma che Apple sta anche pianificando di portare Micro-LED su iPhone, rafforzando l’idea che Micro-LED è la scelta perfetta per i dispositivi premium entro pochi anni.

Cosa ne pensi di tutte queste voci? Fammi sapere nei commenti qui sotto.

FTC: Usiamo i link di affiliazione per guadagnare. Di Più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *