Le nuove GPU GeForce RTX 3090 hanno ridotto l’area di sovraccarico OC?

L’acquisto di una Nvidia GeForce RTX 3090 non è una decisione da prendere alla leggera. Anche al momento del suo lancio, questa scheda grafica consumer di fascia alta è stata ampiamente notata per costare molto di più rispetto alla successiva, per offrire guadagni di prestazioni trascurabili nel mondo reale. Ora con i prezzi astronomici che la maggior parte degli acquirenti sta affrontando e la nuova RTX 3080 Ti che si sta avvicinando, mettere i tuoi sudati guadagni contro l’RTX 3090 potrebbe essere un’opzione più difficile.

Quando le prestazioni extra costano molto, è giusto considerare le cose con molta attenzione, e mentre le nuove schede grafiche GeForce RTX 3090 potrebbero non essere notevolmente più lente nell’uso quotidiano da parte di giocatori e appassionati, è una sfortunata tendenza notata nei vertici dell’overclocking Comunità.

Hardware nordico Rapporti che hanno battuto i record e il terzo mondo in overclockclock genere, dalla Svezia, che lavora al fianco dei suoi compagni di squadra dalla Grecia, ha notato un leggero ma significativo cambiamento per coloro che lottano per i primi posti nei tornei di overclocking HWBot. In breve, gli esperti di OC affermano che le versioni precedenti possono funzionare a 1,5 V, ma la nuova RTX 3080 Ti e le nuove unità RTX 3090 rispondono positivamente a non più di 1,4 V.

Certo, non c’era un enorme campione di schede RTX 3090 nelle mani di Raouf – forse otto in totale, ma Raouf e i suoi colleghi hanno stabilito diversi record mondiali con le loro unità RTX 3090 precedentemente prodotte – eppure ora stanno lottando per portare avanti le cose. Le vecchie schede RTX 3090 da record possono raggiungere tra 2850 e 2885 MHz. Le schede più recenti colpiscono il muro a meno di 2780 MHz.

READ  Ecco come puoi proteggere la tua privacy online

Lotteria del silicio?

Al momento in cui scriviamo, non sappiamo cosa stia succedendo con questi prodotti Halo nella serie RTX30 di Nvidia, ma è un po’ preoccupante quando l’ambita nuova tecnologia non migliora nel tempo, ma inizia a declinare. Un altro segno delle forniture estese che stiamo riscontrando – GPU, memoria e altri circuiti integrati principali – potrebbe essere difficile da dire senza ulteriori test o una dichiarazione ufficiale da parte del team Green.

Terrò d’occhio eventuali sviluppi in questa storia, per vedere se ci sono commenti ufficiali forniti da Nvidia per esempio. Il miglior risultato, ovviamente, è che stiamo vedendo un nuovo lotto di numeri RTX 3090 globali lanciati nelle prossime settimane/mesi, il che potrebbe significare che Raouf e il suo team hanno semplicemente avuto sfortuna nella lotteria del silicio di recente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *