La Terra gira più velocemente di 50 anni fa. qual è il problema?

Gli scienziati hanno registrato 28 brevi giorni dal 1960 al 2020. Quindi, l’eruzione per completare la rotazione della Terra sul suo asse ha portato a giorni che si sono conclusi pochi millisecondi prima della media. Questo fenomeno non è particolarmente pericoloso perché la rotazione del pianeta, che è guidata da cambiamenti nella pressione atmosferica, venti, correnti oceaniche e movimento del centro, è leggermente diversa.

Pertanto, questa rapida rotazione del nostro pianeta rappresenterebbe il secondo salto “negativo”.

La Terra ha fretta di finire i suoi giorni

Decenni fa, la Terra non era veloce come quest'anno, ed era strano in molti modi. Tuttavia, la difficoltà per gli osservatori internazionali del tempo non è grave, che utilizzano tutti orologi atomici ultra precisi per misurare il tempo universale integrato (UTC) che regola i loro orologi.

Tempo astronomico, quando determinato dal tempo impiegato dalla Terra per ruotare completamente, Si discosta dall'UTC di oltre 0,4 secondi, UTC riceve l'emendamento.

L'ora universale integrata, abbreviata come UTC (Coordinated Universal Time), è anche nota come ora civile ed è il fuso orario di riferimento in base al quale vengono calcolati tutti gli altri fusi orari del mondo.

Queste modifiche sono "Il secondo salto, Conosciuto anche come "esami intermedi" o "esami aggiuntivi" ogni anno a fine giugno o dicembre. Così il tempo astronomico e il tempo atomico possono essere riorganizzati.

Questi secondi intercalari sono inclusi poiché la direzione generale della rotazione terrestre è diminuita dall'inizio delle misurazioni satellitari accurate alla fine degli anni '60 e all'inizio degli anni '70. Dal 1972, Gli scienziati hanno aggiunto un secondo salto ogni anno E la metà, in media, un passo Istituto nazionale di standard e tecnologia (Nido).

Ultima condotta nel 2016, a 23 ore e 59 secondi il giorno di Capodanno, è stato aggiunto un ulteriore "secondo intercalare".

Un anno potrebbe essere inferiore a 365 giorni?

Tuttavia, secondo Ora e data, a L'ultima accelerazione del ciclo Da Terra ha fatto parlare per la prima volta gli scienziati del secondo salto negativo.

Pertanto, invece di aggiungere un secondo, potrebbe essere necessario sottrarne uno. Se questo è il motivo La durata media di un giorno è 86.400 secondi, Ma nel 2021, la giornata astronomica media diminuirà di 0,05 millisecondi. Nel corso di un anno, ciò rappresenta un ritardo di 19 ms nel tempo nucleare.

È molto probabile che la seconda scheda negativa sarebbe necessaria se la velocità di rotazione della Terra aumentasse ulteriormente, ma è troppo presto per dire se è probabile che ciò accada.

Sono in corso anche discussioni internazionali sul futuro delle perdite di secondo salto ed è anche possibile che la necessità di una seconda inversione di salto possa portare alla decisione di terminare definitivamente il secondo salto.

Ha fatto riferimento al telegrafo scritto da Peter Wibberley, un fisico del National Physical Laboratory del Regno Unito.

Nel 2020 la Terra ha fretta

Il 2020 era già più veloce del normale, astronomicamente parlando. In termini di ora e data, la Terra ha infranto di 28 volte il precedente record del giorno astronomico più basso mai registrato nel 2005. Nel giorno più corto dell'anno, il 5 luglio, la Terra ha completato una rotazione di 1,0516 millisecondi, più di 86.400 secondi.

Secondo l'autorità di regolamentazione, Il giorno più corto del 2020 è il 19 luglio, Quando il pianeta ha completato 1.4602 ms più veloce di 86.400 secondi giro.

Secondo il NIST, i secondi interlacciati hanno i loro pro e contro. Le osservazioni astronomiche possono essere utili per garantire che siano sincronizzate con l'ora dell'orologio, ma questo può essere un fastidio per alcune applicazioni di registrazione dati e infrastrutture di comunicazione.

Alcuni scienziati della International Telecommunication Union hanno suggerito di ampliare il divario tra il tempo astronomico e quello atomico fino a quando non sarà necessaria una "ora bisestile". Ciò ridurrà le interruzioni delle comunicazioni (nel frattempo gli astronomi dovranno apportare le proprie modifiche).

per me Riferito a, International Earth Rotation and Reference Systems Service (IERS) a Parigi, Francia, è responsabile di determinare se è necessario un salto per aggiungere o sottrarre un secondo. Attualmente, il Centro IERS per le operazioni geologiche afferma di non avere in programma di aggiungere nuovi secondi intercalari a IERS.

Leggi anche:

READ  Covid-19 in Normandia: il tasso di infezione è di nuovo in aumento e 1154 persone sono state ricoverate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *