La tecnologia innovativa del negozio ha un potenziale


I rivenditori possono attirare più clienti con una tecnologia innovativa in negozio. Questa è la conclusione più importante dello studio “Più visitatori nel mio negozio” condotto dallo Store Innovation Lab dell’Università di scienze applicate di Amsterdam.

Per testare concretamente il valore aggiunto di una serie di tecnologie innovative per i negozi, il SIA RAAK SME Survey è iniziato tre anni fa. Più visitatori nel mio negozio. In questo progetto, i ricercatori dello Store Innovation Lab hanno esaminato efficacia Di quattro tecnologie promettenti: schermi interattivi nella vetrina del negozio, messaggi specifici del sito, uno schermo AR e un sistema di risparmio mobile attraverso il quale i clienti possono raccogliere punti fedeltà utilizzando un’app.

Delle quattro tecnologie testate, il sistema di risparmio mobile si è rivelato particolarmente promettente: l’intrattenimento e la personalizzazione dell’app di fidelizzazione mobile contribuiscono in modo significativo ai collegamenti con il negozio e alle intenzioni di visitare il cliente.

Tuttavia, l’uso di tecnologie innovative per i negozi è spesso molto cauto. Uno schermo interattivo si è trasformato in una vetrina per attirare più attenzione, ma i primi passanti dovevano essere informati dell’esistenza dello schermo. L’app, che avvisava i clienti abituali delle promozioni in negozio tramite messaggi push, ha riscontrato un grosso difetto nella pratica: si è scoperto che la stragrande maggioranza del gruppo target non era pronta per installare una nuova app sui propri telefoni cellulari.

Se il rivenditore che ha le tecnologie ricercate ottiene effettivamente più visitatori dipende in larga misura dal vantaggio diretto per i clienti. È stato scoperto che un’app di realtà aumentata che dava ai passanti un’impressione cinematografica a 360 gradi della cucina di un pasticcere ha aumentato significativamente l’interesse per i biscotti. Sorprendentemente, le immagini in realtà aumentata hanno avuto scarso effetto sull’intenzione di entrare nel negozio. È possibile che la curiosità o le esigenze di informazione dei potenziali clienti fossero già soddisfatte al di fuori del punto vendita.

READ  Via smartphone come cavallo di Troia del nostro tempo

Immagini HvA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *