La Cina deve affrontare vacanze cupe mentre Covid Zero interrompe i viaggi

I vacanzieri cinesi affrontano un’altra stagione delle vacanze devastata da focolai e controlli di virus, con le rigide restrizioni del governo Covid Zero e i timori di contagio che dovrebbero tenere molte persone a casa durante le imminenti festività del Labor Day.

I viaggi in realtà sono diminuiti a marzo, quando il più grande focolaio di Covid-19 in due anni ha spinto i funzionari a chiudere le principali città come Shenzhen e a bloccare o limitare il traffico stradale per cercare di arginare la trasmissione del virus. Con milioni di residenti di Shanghai ancora confinati nelle loro case e restrizioni inasprite in molte altre città, inclusa Pechino, i viaggi di molte persone sono attualmente sospesi.

I funzionari del governo stimano che il traffico passeggeri durante i cinque giorni di vacanza che inizia sabato diminuirà del 62% rispetto allo scorso anno, il traffico stradale sarà dimezzato e il trasporto aereo potrebbe diminuire del 77%. Ctrip ha affermato che circa la metà delle prenotazioni di viaggio effettuate sulla sua piattaforma online riguarda viaggi brevi all’interno delle province, secondo Rapporto.

Il crollo della stagione turistica più trafficata della Cina è un altro duro colpo per i settori dei servizi, che hanno subito il peso maggiore di oltre due anni di blocchi interni e restrizioni di viaggio per contenere l’epidemia di virus. Anche quando il numero di viaggi turistici è tornato ai livelli pre-pandemia lo scorso anno, i vacanzieri stavano ancora spendendo molto meno e facendo viaggi interni più brevi.

L’epidemia ha costretto l’aeroporto di Guangzhou a cancellare tutti i voli venerdì e sabato, secondo i media locali Yicai. Giovedì sono stati trovati quattro casi di test in aeroporto, secondo un comunicato ufficiale menzionato nei media locali. L’aeroporto aveva in precedenza ritardato alcuni voli, chiuso una stazione della metropolitana lì e avviato test di massa Covid in tre distretti della città.

READ  Tutti fuori! Imran Khan è stato licenziato dalla carica di Primo Ministro del Pakistan dopo il voto di sfiducia

Per coloro che non sono stati bloccati, i governi di tutta la Cina stanno facendo del loro meglio per rendere difficile il pendolarismo durante le vacanze di quest’anno. autorità in PechinoE Guangdongpopolare località balneare Hainan Tutte le altre regioni hanno diffidato i residenti a non viaggiare fuori provincia.

Il servizio di mappatura di Baidu Inc. ha affermato. I viaggi diminuiranno “drammaticamente” durante le vacanze e i tour locali e cittadini stanno diventando sempre più popolari.

Le tariffe degli hotel in più città, tra cui Jinan e Chengdu, sono ai minimi di cinque anni, mentre i prezzi di alcuni hotel di lusso a Pechino, Sanya e altre città sono meno della metà di quelli dell’anno scorso, secondo i dati di canarinoÈ un’importante agenzia di viaggi online.

Per recarsi nella provincia centrale dell’Henan quest’anno, le persone dovranno fare un test PCR prima dell’arrivo e poi due test nei primi tre giorni dopo l’ingresso nella provincia, secondo un recente Global Times. Rapporto. Inoltre, la loro app di tracciamento Covid diventerà gialla, il che significa che non potranno entrare nei negozi, prendere taxi o entrare in molti luoghi pubblici e potrebbero dover rimanere a casa o in hotel per sette giorni, secondo il rapporto, che Citato dalle autorità regionali dei trasporti.

Notizie Bloomberg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.