Italia: il Milan torna in testa in Serie A, il 500esimo gol di Ibrahimovic

Il Milan ha riconquistato la leadership in Serie A, davanti a Inter e Juventus, battendo facilmente domenica il Crotone (4-0), con la chiave di una doppietta di Zlatan Ibrahimovic che ha segnato i suoi 500 e 501 gol di club.

In questa partita della 21a giornata, a porte chiuse, lo stadio di San Siro suonava vuoto e il Crotone ha tenuto bene per mezz’ora contro un Ibrahimovic molto irrequieto e un po ‘scontroso, come al solito, quando la palla non lo ha raggiunto. servito su un vassoio.

Fino a quando il veterano svedese (39) ha mostrato la via aprendo le marcature: un tiro inarrestabile dalla destra, nella piccola rete del Crotone, dopo un perfetto uno-due con il giovane brasiliano Leao sul lato sinistro della superficie (1- 0, 30).

Chiesto a fine primo tempo da Sky Sport, Ibrahimovic ha voluto mettere le cose in prospettiva, a modo suo: “Vuol dire che ho segnato qualche gol in carriera. L’importante è continuare, per aiutare la squadra dei migliori. modo possibile. Il mio lavoro è segnare e creare situazioni per segnare “.

Bisognava ancora fare il break, per rassicurare definitivamente il leader della Serie A. Ed è stato Ibrahimovic a occuparsi del lavoro, mentre la difesa del Crotone lo aveva lasciato solo a sei metri (2-0, 64esimo). Il conteggio è quindi di 501 gol in poco più di 20 anni, serie attuale, che fa una media sacra.

– Due lunghezze da Cristiano –

Con il Milan, “Ibra” ha già segnato 14 gol in questa stagione in 11 partite di Serie A, di cui solo tre dal dischetto. Mancano solo due gol al leader della Juventus Cristiano Ronaldo, 36 anni, che sabato ha segnato il suo 16 ° gol personale in campionato contro la Roma.

READ  Il Primo Ministro italiano vince il voto di fiducia al Senato - Xinhua English.news.cn

Il punteggio è stato appesantito dal croato Ante Rebic, autore anche di una doppietta, come Zlatan, ma in soli due minuti (69 °, 70 °). Poi Zlatan è uscito sorridente al 77 ‘, sostituito da un altro croato, Mario Mandzukic.

Il tecnico del Milan Stefano Pioli durante la gara di Serie A contro il Crotone del 7 febbraio 2021 allo stadio San Siro (AFP – MIGUEL MEDINA)

“Lo scudetto? Le partite decisive arriveranno dopo, ora non resta che resistere a tutte le pressioni, è un privilegio”, ha reagito Stefano Pioli, tecnico del Milan.

“I primi sette in classifica sono tutti capaci di lottare per il titolo e per i primi quattro posti. Il nostro obiettivo è aspettarci il meglio (dai nostri rivali) e vincere ogni partita”, ha aggiunto il tecnico italiano che si aspetta “un periodo delicato. , con molte corrispondenze “.

L'attaccante portoghese della Juventus Torino, Cristiano Ronaldo, marcatore contro l'AS Roma, 6 febbraio 2021 a Torino (AFP - Isabella BONOTTO)

L’attaccante portoghese della Juventus Torino, Cristiano Ronaldo, marcatore contro l’AS Roma, 6 febbraio 2021 a Torino (AFP – Isabella BONOTTO)

L’Inter venerdì ha battuto la Fiorentina (2-0), poi la Juve aveva fatto lo stesso, con lo stesso punteggio, sabato a Torino contro la Roma. Il Milan di Re Zlatan ha ancora in mano la situazione, grazie in particolare al suo cannoniere veterano.

Nelle ultime due gare di domenica sera, la Lazio ha conquistato una breve ma preziosa vittoria sul Cagliari retrocesso, che le permette di conquistare il 5 ° posto a discapito del Napoli battuto sabato dal Genoa. E il Parma, penultimo, è stato sanzionato (3-0) in casa dal Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *