Il telescopio Hubble è uscito da diverse settimane

Hubble non risponde più! Per tre settimane, il telescopio spaziale che ha scansionato l’universo per più di trent’anni, ha avuto problemi al computer. Il computer di bordo di Hubble, che gli permette di sperimentare con i suoi strumenti, non risponde più alle istruzioni inviate dalla Terra dai tecnici della NASA che si occupano del telescopio.

>>Meteore, voli Virgin Galactic e Blue Origin, fine missione alla Stazione Spaziale Internazionale… Cosa sta succedendo nello spazio quest’estate?

Fissare questo tipo, a distanza, su un oggetto che ruota sopra le nostre teste a quota 600 km non è facile. Dopo il primo fallimento, la Nasa non dispera di riprendere il controllo, con nuovi test previsti per questa settimana.

Hubble, che celebra 31 anni di servizio, rimane uno strumento iconico che ha rivoluzionato la nostra visione dell’universo. “Ci sono due aspetti, l’aspetto scientifico è molto importante ovviamenteLo conferma Eric Lagadec, presidente della Società francese di astronomia e astrofisica. Questo ha reso possibile Compreso misurare l’età dell’universo o effettuare misurazioni sull’espansione dell’universo”.

Il secondo aspetto corrisponde alle maestose immagini dello spazio riprese dal telescopio, spiega l’astronomo: “È l’aspetto iconico di questo telescopio che ha reso le immagini davvero iconiche. C’è la meravigliosa immagine dei Pilastri della Creazione in cui vediamo una regione in cui si stanno formando stelle in tutti questi colori”.

Questa famosa immagine scattata da Hubble nel 1995 mostra un fenomeno simile.  Immortala una regione situata nella Nebulosa dell'Aquila.  I cliché sono stati chiamati i Pilastri della Creazione.  (HUBBLE E IL TEAM DEL PATRIMONIO / ESA / HUBBLE / AFP)

“Ricordo di aver ricevuto un libro più di 20 anni fa con le immagini del telescopio spaziale Hubble.Eric Lagadec dice, E questa è una delle cose che mi ha fatto venire voglia di fare astronomia. ”

Un nuovo telescopio spaziale, James Webb, dovrebbe essere messo in orbita alla fine del 2021. Presentato come il “fratello maggiore” del telescopio Hubble, consentirà di osservare l’universo lontano con una precisione senza pari.

READ  Una straordinaria vista di Giove catturata 23 anni fa - la NASA l'ha condivisa su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *