Il sapore salato è sorprendentemente vago

Il sapore salato è sorprendentemente vago

Abbiamo tutti sentito parlare dei cinque sapori rilevati dalla nostra lingua: dolce, acido, amaro, umami e salato. Ma in realtà ce ne sono sei, perché abbiamo due meccanismi per percepire la salinità. Si notano i livelli di sale relativamente bassi che rendono le patatine così deliziose; L’altro registra livelli elevati di sale, livelli sufficienti a rendere sgradevoli i cibi altamente salati e a scoraggiarci dal mangiarli.

Sapere quali papille gustative possano percepire specificamente i due tipi di salato è un mistero che richiederà agli scienziati circa quarant’anni per risolvere, anche se permangono zone grigie. In effetti, più osservavano la sensazione salata, più sembrava strana.

Negli ultimi venticinque anni,

Il resto spetta agli abbonati.

  • Accedi a tutti i contenuti condivisi
  • Supporto alla scrittura freelance
  • Ricevi la sveglia ogni mattina

Anche i nostri lettori leggono

Fonte dell’articolo

Rivista della conoscenza (Palo Alto (Stati Uniti))

Annual Reviews Digital Publishing, una casa editrice accademica senza scopo di lucro (pubblica principalmente articoli accademici sottoposti per la revisione paritaria dai ricercatori), Rivista della conoscenza L’obiettivo è rendere la conoscenza e il progresso scientifico accessibili al maggior numero possibile di persone. Questa rivista online esplora l’importanza della ricerca nel “mondo reale” attraverso articoli di notizie, sondaggi, rapporti e interviste. È interessato a una vasta gamma di campi, dall’agricoltura alla fisica delle particelle, compresa la biochimica, la salute, le origini dell’universo e persino la psicologia.

Le decisioni editoriali vengono generalmente prese dal team della rivista e decidono quali argomenti verranno trattati. Si basa su un comitato consultivo editoriale che comprende giornalisti che lavorano con diversi altri media.

READ  Sfida di matematica: riesci a risolvere questa equazione in meno di 11 secondi?

Rivista della conoscenza Riceve sovvenzioni dalla Gordon and Betty Moore Foundation e dalla Alfred P. Sloan Foundation.

Per saperne di più

I nostri servizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *