Il Mars Perseverance Rover della NASA era alimentato da un processore del 1998

Quanto pensi possa spingersi lontano un Mac degli anni ’90? In effetti, potrebbe andare su Marte. Il Perseverance Rover della NASA, arrivato sul pianeta rosso il 18 febbraio, è alimentato dal processore PowerPC 750, lo stesso chip che si trova nel popolare iMac G3 del 1998.

Il PowerPC 750 era un processore single-core a 233 MHz con 6 milioni di transistor, che ora è lento, ma è stato il primo a incorporare previsioni di branch dinamiche ed è ancora utilizzato nei processori moderni.

Poiché Perseverance è stato lanciato a luglio 2020, potresti chiederti perché utilizzare questo vecchio processore. C’è anche una grande differenza tra il processore iMac G3 e il processore del rover. Questo chip PowerPC 750 può gestire tra 200.000 e 1.000.000 di rad e temperature comprese tra -55 e 125 gradi Celsius. Poiché Marte non ha lo stesso tipo di atmosfera della Terra, il lampo di luce solare può danneggiare il velivolo prima dell’inizio dell’avventura.

Apple ha utilizzato i chip PowerPC sul Mac fino al 2005, quindi è passata a Intel. Apple sta attualmente facendo una nuova mossa ai suoi processori Apple Silicon, a partire dal chip M1 su MacBook Air, MacBook Pro e Mac Mini.

READ  Secondo i dati astronomici di Manzil Al-Qamar ... Al-Thaqafi: Domani completerà Sha'ban

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *