Il disegno di legge sull’immigrazione clandestina del Regno Unito contravviene al diritto internazionale: Nazioni Unite

Il disegno di legge sull’immigrazione clandestina del Regno Unito contravviene al diritto internazionale: Nazioni Unite

Il disegno di legge vieta a chiunque arrivi irregolarmente di ottenere asilo in Gran Bretagna.

Ginevra, Svizzera:

Martedì le Nazioni Unite hanno affermato che la legge britannica sull’immigrazione clandestina, che mira a impedire l’arrivo di migliaia di migranti nel paese, contravviene agli obblighi di Londra ai sensi del diritto internazionale.

Il disegno di legge, che è stato approvato dal Parlamento e ora è in attesa delle formalità per essere firmato dal re Carlo III, prevede che ai migranti che arrivano via mare sarà negato il diritto di chiedere asilo nel Regno Unito.

I funzionari delle Nazioni Unite per i rifugiati e i diritti umani hanno affermato che il disegno di legge “contraddice gli obblighi del Paese ai sensi del diritto internazionale dei diritti umani e dei rifugiati e avrà gravi conseguenze per le persone bisognose di protezione internazionale”.

In una dichiarazione congiunta, hanno affermato che il disegno di legge negherebbe l’accesso all’asilo in Gran Bretagna a chiunque arrivi irregolarmente, essendo passato attraverso un Paese – anche per un breve periodo – dove non ha subito persecuzioni.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Volker Türk e il capo dei rifugiati delle Nazioni Unite Filippo Grandi hanno affermato che il disegno di legge impedisce alle persone di presentare richieste di protezione dei rifugiati, indipendentemente dalle loro circostanze, e crea nuovi ampi poteri di detenzione con controllo giudiziario limitato.

“Questa nuova legislazione mina in modo significativo il quadro giuridico che ha fornito protezione a così tante persone ed espone i rifugiati a gravi rischi di violazione del diritto internazionale”, ha affermato Grandi.

La coppia osserva che la Convenzione sui rifugiati del 1951 riconosce espressamente che i rifugiati possono essere costretti a entrare illegalmente in un paese di asilo.

READ  L'esercito di occupazione israeliano fa saltare in aria una casa palestinese a Nablus

“Esorto il governo del Regno Unito a rinnovare questo impegno per i diritti umani annullando questa legge e garantendo che i diritti di tutti i migranti, rifugiati e richiedenti asilo siano rispettati, protetti e soddisfatti senza discriminazioni”, ha affermato Turk.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è stata pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *