Il Canada travolge l’Italia in Coppa Davis

Il Canada travolge l’Italia in Coppa Davis

Mercoledì Alexis Gallarneau e Gabriel Diallo hanno sbalordito rispettivamente Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti in Coppa Davis permettendo al Canada di sconfiggere l’Italia.

Galarneau si è poi unito a Vasek Pospisil nel doppio per confermare il trionfo italiano, vincendo il terzo ed ultimo duello di giornata contro Simone Bolelli e Matteo Arnaldi.

Questa vittoria sugli italiani, favoriti nel Gruppo A secondo il capitano canadese Frank Dancevic, avvicina i rappresentanti della Maple Leaf ad un posto nei quarti di finale della competizione internazionale di novembre. I migliori due dei quattro paesi avanzano alla fase successiva. Il Canada affronterà giovedì la Svezia e sabato il Cile. Martedì la nazionale cilena ha battuto la Svezia 3-0.

“È stata una giornata eccezionale, una giornata perfetta”, ha detto Frank Dancevic sul campo dopo la partita. È stato un grande lavoro di squadra e i giocatori hanno giocato con molto cuore. Questa vittoria non ci aspettavamo, ma dobbiamo concentrarci davvero sulla partita contro la Svezia.

I canadesi sono campioni della Coppa Davis. Tuttavia, ripetere l’impresa è sembrato un compito arduo fin dall’inizio, perché il miglior rappresentante del paese nell’ATP, Felix Auger-Aliassime (14°), ha rifiutato l’invito del tennis canadese.

Denis Shapovalov (31), assente dalla competizione da giugno a causa di un infortunio al ginocchio, martedì non è stato mandato in campo dal capitano Frank Dancevich. Ma il mancino ha accompagnato i suoi connazionali in Italia. Si è allenato lunedì e potrebbe disputare la fase a gironi.

In assenza dei connazionali stella contro l’Italia, Galarno (200esimo battitore al mondo) e Diallo (158esimo) si sono mostrati senza nodi contro Sonego (38esimo) e Musetti (18esimo).

Gallarneau apre la palla

Il primo giocatore del Quebec ha ottenuto la vittoria più importante della sua giovane carriera in due set 7-6 (10/8) e 6-4.

Questa è la prima volta che Galarneau batte un giocatore classificato nella top 50 del ranking ATP. È anche la prima vittoria del residente di Laval con i colori canadesi in Coppa Davis.

Galarneau ha ammesso in un’intervista in campo dopo la partita che è stata piena di emozioni. Sono grato per la fiducia del capitano. Volevo combattere e sono così orgoglioso.

Il giocatore del Quebec ha aggiunto: “Nel tennis bisogna sempre aspettarsi alti e bassi, e oggi ho avuto un piccolo calo”. I miei compagni di squadra mi hanno dato molta energia oggi e questa è stata la chiave.

Dopo aver vinto il primo set al tie-break, Galarneau è riuscito a strappare il servizio al suo avversario nel quinto game del secondo set. Poi se l’è cavata con il primo match point sul 5-3 sul servizio di Sonego, ma ha ritrovato fiducia nel game successivo al servizio.

Ha concluso il duello con un dritto inarrestabile lungo la linea, il suo quindicesimo tiro vincente. Ha commesso solo 21 errori non forzati, 11 in meno del suo avversario.

Ma l’inizio della partita è stato complicato per Galarneau. Ha iniziato la sua giornata lavorativa commettendo tre errori non forzati, ma è riuscito a scappare senza rinunciare al servizio dopo la prima partita, durata otto minuti.

La dura prova gli ha dato una certa sicurezza. Ha gradualmente consolidato il suo gioco in fondo al campo e non ha ceduto di un centimetro al suo rivale, che è molto migliore di lui e ha il sostegno di un pubblico partigiano.

READ  Lewandowski: il suo primo idolo ha aria ... Italia!

Tuttavia, è andato in break nel settimo game, ma ha convertito il suo unico break point nel primo set quando il suo avversario stava servendo sul 5-4.

Nel tie-break, il 24enne era in vantaggio 5-3, ma ha visto il suo rivale italiano conquistare i successivi tre punti. Tenace, Galarneau è riuscito a salvare due set point prima di vincere 10-8.

Nella sua prima partita in singolare di Coppa Davis, Galarneau ha perso l’anno scorso contro Boteach van de Zandschulp in Olanda in due set ravvicinati. L’esperienza, ancora una volta davanti a un pubblico ostile, gli è servita bene mercoledì.

Questo mi ha aiutato molto, ha ammesso Galarneau con un sorriso. Mi piace giocare davanti a buoni tifosi, che siano con me o contro di me. Non mi lamenterò mai di questo, devo accettarlo ed è normale. Sto solo cercando di usare quell’energia e quella della mia squadra.

Anche la prima vittoria per Diallo

Nella seconda partita della giornata, anche Gabriel Diallo ha avuto un grande controllo, ma incoraggiato dalla vittoria del suo compagno di squadra pochi minuti prima, ha sconfitto Musetti 7-5, 6-4.

Gabriel Diallo saluta il pubblico dopo aver vinto con due set su Lorenzo Musetti in Coppa Davis in Italia.

Gabriel Diallo ha confermato la vittoria del Canada sull’Italia sconfiggendo Lorenzo Musetti, 18esimo classificato nel mondo.

Foto: Getty Images/Giuseppe Bellini

Il Montrealer è stato forte nel servizio, realizzando 10 ace senza commettere un doppio fallo. Ha vinto il 94% dei tiri iniziati con la prima palla e il suo avversario non ha mai concesso break.

Musetti è il nome più importante che Diallo ha caratterizzato dall’inizio della sua giovane carriera. Ha ottenuto la sua prima vittoria al National Bank Open di Toronto contro Daniel Evans in agosto.

READ  "Con Donaroma il Paris vincerà la Champions"

Montreal non sembra meno spaventata dal pubblico italiano. Un ex giocatore dell’Università del Kentucky ha detto in una conferenza stampa che in realtà ha giocato in un’atmosfera più ostile.

Il capitano Frank Dancevic non ha chiarito se giovedì manderà in campo la stessa formazione.

Una cosa è certa, il Canada scambierà un comodo perdente per affrontare la sua squadra preferita contro la Svezia, il cui miglior giocatore, Mikael Ymer, è classificato solo al 175esimo posto nel mondo.

Leo Borg (334), figlio della leggenda Bjorn, potrebbe giocare il secondo singolo per la Svezia.

In collaborazione con Gabriel Duhamel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *