Società delle Nazioni: “Ho detto loro che avremmo scalato insieme la Jungfrau”, spiega Reto Gertschen – rts.ch

Società delle Nazioni: “Ho detto loro che avremmo scalato insieme la Jungfrau”, spiega Reto Gertschen – rts.ch

Nonostante il freddo, i giocatori e l’allenatore ad interim Reto Gertschen sorridevano nella zona mista dopo l’impressionante vittoria per 1-0 sulla Svezia nella UEFA Nations League. Anche l’orgoglio era presente dopo questa esibizione.

Reto Gerschen (allenatore): Questo è un primo passo nella giusta direzione. Era perfetto poter iniziare con un gol nei primi minuti. Ho detto loro che avremmo scalato insieme la Jungfrau anche se di solito era impossibile. Dobbiamo credere. Ho parlato con loro solo per un minuto e questo è bastato. Devi digerire un po’ e recuperare.

Il nostro obiettivo ora è vincere ancora in Italia ed entrare nel nuovo anno con una nota positiva.

Lea Walti, capitano della nazionale svizzera

Leah Which (Capitano): Finalmente. Penso che abbiamo aspettato questo momento tutto l’anno. Sapevamo di avere il potenziale. Il nostro obiettivo ora è vincere ancora in Italia ed entrare nel nuovo anno con una nota positiva. Penso che in Italia ci sia qualcosa da fare se ci mettiamo la stessa energia.

Kumba Su (al centro): È gioia. C’è molta felicità. Battere una squadra così è bello. Abbiamo dimostrato ciò di cui eravamo capaci, cosa che in passato era un po’ mancata. Abbiamo giocato davvero bene. Abbiamo lottato. Abbiamo vinto tanti duelli, abbiamo giocato bene anche in attacco e questo oggi ha fatto la differenza.

Lucerna, Ludovic Perochaud

Leggi anche: La Svizzera ha ottenuto grandi successi e riparte

READ  Pattinare è un piacere proibito per un calciatore professionista? - Informazioni sportive - Sci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *