Il Campionato Sei Nazioni: In Italia Antoine Dupont capovolge tutto

Diventa un’abitudine, ma non ci stanchiamo ancora. Come sempre o quasi sempre quando ha indossato la maglia XV in Francia, Antoine Dupont era ancora un fan. A Roma, i difensori italiani hanno avuto tutto il tempo per ammirare il testacoda numero 9 in porta durante il 15 ° gol francese di sabato (10-50).

Estremamente alto, Tolusine ha un ruolo importante in questo spettacolo tricolore, con cinque audizioni in cui ha condiviso la meno di un’ora trascorsa al parco dello Stadio Olimpico dove ha vissuto la sua prima scelta quattro anni fa. A quel tempo, il quindicesimo di Francia stava guardando freneticamente. Quattro anni dopo, trova un’anima e un bombardiere in una persona mezza mischia, molto generosa.

Dylan Cretin (sesto) ma soprattutto Gail Fico (27) – servito abilmente ai piedi – Arthur Vincent (30) e Teddy Thomas (57) hanno approfittato di uno dei suoi passaggi per andare a punire i transalpini. Ha capitalizzato un’offerta dell’ala 92 per fare il suo ottavo tentativo in 28 selezioni (53). Molto semplicemente, brutale.

“Più forte dell’anno scorso”

“Abbiamo bisogno di lui per gestire la partita e lì ha fatto un ottimo lavoro, salutando il suo capitano Charles Olivon. Ha comunicato bene con il resto della squadra e ha mostrato le sue qualità speciali. Al terzo tentativo, ha annunciato: Calcia il portiereE gli manda un pallone che rimbalza perfettamente dietro il difensore, colpisce, sbalordito, l’esterno Gaben Fellier. Un giocatore come questo è importante per il gruppo. “

“È più forte dell’anno scorso”, saluta l’ex metà campo internazionale, Jay Accusberry. È più preciso ai piedi, cerca meno di andarci per primo perché sa di essere osservato ed è sistematicamente presente in appoggio all’Asse dopo l’attacco francese. Gli aggressori sapevano senza alzare la testa che sarebbe stato lì. “

READ  Italia - Round 23 - Italia: l'Inter dà uno schiaffo al Milan e conduce di quattro punti sopra la vetta del campionato italiano.

A Roma, Dupont non ha limitato la sua influenza al settore offensivo. Anche se ha sbagliato a cercare di respingere gli italiani, ha fatto sei interventi su sette e si è impegnato a fare pressioni sugli aggressori transfrontalieri. “Può andare molto velocemente a trovare il suo avversario grazie alla sua velocità di movimento”, conferma Jay Okosbury. Ha un baricentro basso e, nonostante il suo peso, è in grado con la sua forza di abbattere uomini che pesano 120 chilogrammi.

“C’è di più che mi aspetta oggi.”

All’interno del gruppo, il giovane è ora un manager nonostante abbia 24 anni. All’indomani del successo della Coppa del Mondo in Giappone alla fine del 2019, è rimasto molto indietro rispetto ai suoi rivali, Baptist Siren o Baptist Koelod, i suoi rivali in questa posizione. È indispensabile in campo, con lo staff che lo fa partire poco prima dell’ora di gioco per evitare rischi inutili.Prima della trasferta della capitale in Irlanda domenica, Tolussen si rende conto che il suo ruolo con i Blues dovrebbe andare ben oltre.

Ha spiegato in un’intervista al parigino questa settimana: “Ci sono più aspettative da me oggi rispetto a quattro anni fa, non sono più considerato un giovane giocatore emergente, quindi ci sono più responsabilità che arriveranno”. gli anziani del team da cui dipendere, spetta alla nostra generazione assumersene il compito. Il trasferimento è andato bene. Lontano dalle offerte, dalla mia posizione e dall’esperienza che sto iniziando a fare, tocca a me e ad alcuni altri giocatori guidare questo progetto. “

“Antoine non avrà mai 9 anni che abbaia ai suoi compagni o che proverà a influenzare l’arbitro. Accoceberry descrive che non è nella sua natura. Ora è così deciso in campo che gli altri lo seguono naturalmente. Lei è una delle migliori del mondo. mondiale, se non il migliore in Alcuni aspetti non vedo l’ora di vederlo contro gli irlandesi, con partite più lunghe e impegnative, e magari una di quelle dimostrazioni di cui ci rifiutiamo di stancarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *