I repubblicani alla Camera tengono la prima udienza di impeachment di Biden

I repubblicani alla Camera tengono la prima udienza di impeachment di Biden
  • Scritto da Anthony Zürcher
  • Corrispondente nordamericano

Spiegazione video,

Guarda: in che modo le misure di isolamento negli Stati Uniti sono passate da rare a di routine?

I repubblicani hanno lanciato la tanto attesa inchiesta di impeachment sui rapporti d’affari del presidente Joe Biden e di suo figlio Hunter, ma non aspettatevi fuochi d’artificio alla prima udienza di giovedì.

L’evento era intitolato “Base per l’inchiesta sull’impeachment del presidente Joseph R. Biden, Jr.” Comprende un gruppo di accademici ed ex funzionari dell’amministrazione Trump.

Come suggerisce il nome, la sessione si concentrerà sulla definizione del quadro giuridico e costituzionale per l’inchiesta sull’impeachment, piuttosto che approfondire le accuse specifiche contro Biden.

James Comer, presidente della commissione che ha tenuto l’udienza, ha dichiarato: “La commissione di sorveglianza della Camera presenterà le prove rivelate finora e ascolterà esperti legali e finanziari sui crimini che Biden potrebbe aver commesso quando hanno portato milioni a spese degli americani. interessi.” Lo ha detto in un comunicato.

Nessuno degli individui sulla lista dei testimoni – il professore di diritto di George Washington Jonathan Turley, il contabile forense Bruce Dubinsky, l’ex assistente procuratore generale di Trump Eileen O’Connor e il professore di diritto della Carolina del Nord Michael Gerhardt – sono stati direttamente coinvolti nell’inchiesta sull’impeachment della Camera.

La loro testimonianza sembrava intesa a fornire un contesto alle accuse repubblicane secondo cui Biden avrebbe beneficiato illegalmente dei rapporti d’affari internazionali di suo figlio Hunter. (Gerhardt è stato scelto dai democratici, quindi è probabile che confuti le accuse repubblicane.)

Per i repubblicani intenzionati a mettere sotto accusa Biden, questa udienza è solo un piccolo primo passo – meglio di niente, ma difficilmente progredisce verso il loro obiettivo finale.

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

Molte accuse ruotano attorno ai rapporti d’affari di Hunter Biden all’estero e al coinvolgimento di suo padre in essi

Uno sviluppo più chiaro potrebbe arrivare questa settimana quando il comitato inizierà a emettere mandati di comparizione per documenti finanziari della famiglia del presidente utilizzando i nuovi poteri esecutivi che un’indagine formale di impeachment nei tribunali potrebbe conferirgli.

I critici repubblicani del presidente sperano che queste richieste rivelino prove concrete di una relazione finanziaria tra il presidente e suo figlio, dimostrando le accuse di corruzione e traffico di influenza che hanno avanzato alla Casa Bianca.

Tuttavia, per ora, queste accuse rimangono infondate e vengono negate con veemenza da Biden e dai suoi sostenitori democratici, che accusano i repubblicani di condurre un’indagine fittizia nel tentativo di distrarre dai loro problemi politici.

“Organizzare un’udienza politica negli ultimi giorni prima che possano chiudere il governo rivela le loro vere priorità: per loro, gli attacchi personali infondati al presidente Biden sono più importanti che prevenire la chiusura del governo e il dolore che infliggerebbe alle famiglie americane”. Lo ha detto martedì il portavoce della Casa Bianca, Ian Sams.

Affinché questa udienza e quelle che seguiranno siano qualcosa di più di un semplice dramma politico di breve durata, i repubblicani dovranno trasformare l’attuale serie di accuse contro il presidente in specifici articoli di impeachment su cui l’intera Camera potrà poi votare.

Anche se è necessaria solo la maggioranza semplice della Camera dei Rappresentanti per mettere sotto accusa un presidente e avviare un processo al Senato, i repubblicani centristi dubitano che ci siano prove sufficienti – o necessità politica – per farlo in tempi brevi.

“Dovremmo avere prove chiare di un crimine o di un delitto grave, non solo supporre che possa esserci”, ha detto Don Bacon, un deputato repubblicano del Nebraska, in una recente intervista. “Penso che abbiamo bisogno di prove più concrete per intraprendere questa strada”.

Quando McCarthy annunciò l’inchiesta di impeachment il 12 settembre, disse che si trattava di un “passo logico successivo”. I passi successivi potrebbero includere udienze più dettagliate che comprendano testimonianze dirette e la presentazione di prove di illeciti presidenziali.

I repubblicani potrebbero anche dover sottoporre l’inchiesta di impeachment a una votazione alla Camera, come fece l’allora presidente della Camera Nancy Pelosi dopo aver annunciato un’indagine guidata dai democratici su Donald Trump nel 2019.

Questa prima udienza, incentrata sugli aspetti legali e accademici, difficilmente cambierà idea. La sfida per i repubblicani sarà sapere dove andare da qui.

READ  Zykalala: è ora di agire sul cambiamento climatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *