I primi momenti della NASA VIPER Rover sulla Luna potrebbero essere i più spaventosi

I primi momenti della NASA VIPER Rover sulla Luna potrebbero essere i più spaventosi

La NASA sta costruendo il primo rover robotico sulla luna. Il rover è stato chiamato VIPER (Volatile Pole Exploration Orbiter) e il lancio è previsto per la fine del 2024. Ma è impossibile prevedere quale terreno troverà quando raggiungerà la luna. La serie di test di questa primavera sta aiutando gli ingegneri a comprendere i limiti del rover e garantirà che VIPER possa scendere dal suo lander anche su terreni molto irregolari.

“Attraverso questa serie, abbiamo testato tutti i casi ‘ambientali’ per un’uscita VIPER sulla Luna. Ciò includeva lo scenario peggiore in un passo alto utilizzando i pendii più ripidi e più spaventosi, lo scenario peggiore con i pendii più irregolari e lo scenario peggiore con beccheggio e rollio insieme”, ha detto Jasper Wolf, capo del test di uscita VIPER presso l’Ames Research Center della NASA in California, in un comunicato stampa.

Gli ultimi test sono stati condotti utilizzando un prototipo chiamato “Moon Gravitation Representative Unit 3”, o MGRU3, che simula il comportamento previsto del rover nella gravità lunare, che è un sesto di quella terrestre.

Il lander lunare Astrobotic Griffin che trasporterà VIPER sulla luna utilizza un sistema di rampe che si adattano al terreno. Tuttavia, questa adattabilità significa che un lato del pendio può finire con una pendenza maggiore rispetto all’altro. Garantire che VIPER possa compensare qualsiasi illecito è l’obiettivo del sistema di test.

Il sito di atterraggio pianificato di VIPER è Mons Mouton, una montagna dalla cima (relativamente) piatta vicino al polo sud della Luna, che prende il nome dalla programmatrice di computer dell’era Apollo Melba Mouton.

READ  Paris Hilton è "estremamente appassionato" di Bitcoin

Mons Mouton ha un’altitudine elevata e soleggiamento – vitali per un rover a energia solare – ma mostra anche segni di ghiaccio d’acqua sotto la superficie, che VIPER tenterà di confermare e mappare.

I primi momenti della NASA VIPER Rover sulla Luna potrebbero essere i più spaventosi
Distribuzione del ghiaccio superficiale al polo sud della Luna (a sinistra) e al polo nord (a destra), rivelata dallo strumento Moon Mineralology Mapper della NASA a bordo della navicella spaziale Chandrayaan-1, lanciata dall’Indian Space Research Organization nel 2008. Credito: NASA.

Come preludio all’atterraggio umano al polo sud lunare sotto gli auspici del programma Artemis alla fine di questo decennio, VIPER servirà come percorso per cercare risorse e comprendere meglio come l’acqua viene immagazzinata all’interno dei crateri profondi e ombrosi e all’interno del lunare regolite. VIPER sarà il primo rover dotato di fari, che gli consentiranno di sbirciare in questi pozzi bui. È inoltre dotato di un trapano che può raggiungere fino a 1 metro sotto la superficie.

La sonda e il suo lander saranno consegnati sulla Luna da un razzo Falcon Heavy come parte del Commercial Lunar Payload Services (CLPS) della NASA il prossimo anno. La missione dovrebbe durare circa 100 giorni, inclusa la sopravvivenza a diverse lunghe notti lunari.

La NASA ha già costruito rover lunari, che hanno coperto più di 90 chilometri trasportando gli astronauti dell’Apollo, ma un veicolo spaziale senza pilota gestito da remoto sarà il primo per la NASA.

I requisiti ingegneristici per un rover lunare sono molto diversi da quelli per un rover marziano come Perseverance. Senza atmosfera, le temperature estreme che la Luna sperimenta possono variare di oltre 260 gradi Celsius e la notte può durare fino a una settimana. Ma ha anche dei vantaggi: essendo più vicino alla Terra, VIPER può essere pilotato in tempo reale piuttosto che con ritardi come i rover su Marte.

I test continuano, ma VIPER è sulla buona strada per la data di lancio del 2024, che è programmata per coincidere con la stagione “primaverile” al polo lunare, consentendo più luce diurna e più tempo per l’esplorazione.

READ  CISA lancia l'allarme su un difetto critico in GitLab sotto sfruttamento attivo

Saperne di più:

Il prototipo del rover lunare della NASA vince un ripido e intimidatorio test di uscita. ” NASA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *