Grecia, Francia, Italia e Cipro rafforzano l'”Alleanza Mediterranea”

L'”Alleanza del Mediterraneo” è promossa da Grecia, Francia, Italia e Cipro. I responsabili delle politiche di difesa dei quattro Paesi si sono incontrati a Nicosia, dove hanno costruito i primi livelli sulle fondamenta che erano state gettate da un anno.

a partire dal Christos Mazanetis

Un anno fa, nel bel mezzo della crisi con Oruc Reis, il capo di GEETHA, il generale Konstantinos Floros, nel contesto del rafforzamento della diplomazia di difesa attiva, ha potuto condurre l’esercitazione EUNOMIA a Cipro, con la partecipazione di Francia e Italia.

Gli italiani avevano una fregata e Grecia e Francia hanno scosso la terraferma con Rafale e 8 F-16 “blu”.

L’esercitazione EUNOMIA è stata ripetuta quest’anno, con la Grecia che ha inviato oltre alla fregata Koundouriotis e 4 F-16, insieme a un radar di volo e un aereo della cooperazione navale.

Pertanto, EONOMIA è stata la base per la costruzione dell'”Alleanza Mediterranea” e il Direttore Generale della Direzione Generale della Protezione Civile e delle Relazioni Internazionali del Ministero della Difesa Dott. Konstantinos P. Balomenos, alla prima riunione quadripartita dei Direttori della Protezione Civile di Cipro, Grecia, Italia e Francia, svoltasi il 12 e 13 ottobre 2021 a Nicosia, nell’ambito dell’Iniziativa militare coordinata per il Mediterraneo orientale), dopo il completamento dell’esercizio quadripartita che ha avuto luogo nel Mediterraneo orientale Dal 4 al 7 ottobre.

Nella prima giornata di lavoro si è tenuta una riunione del gruppo di lavoro greco-cipriota, alla quale hanno partecipato i due direttori della Politica di Difesa, il tenente Demetrius Kasinis BN e D.. Konstantinos scambio b. Il punto di vista di Palomino sui temi della cooperazione in materia di difesa bilaterale a livello bilaterale ed europeo.

READ  Guarda un video impressionante dell'esercizio

Successivamente, il sig. Palominos e l’equipaggio della delegazione greca sono stati ricevuti dal capo di stato maggiore della Guardia nazionale, il tenente generale Democritos Zervakis, che li ha informati sulla missione e sul lavoro della Guardia nazionale e ha avuto l’opportunità di discutere sviluppi. Sfide geostrategiche/geopolitiche e minacce alla sicurezza nella regione del Mediterraneo orientale.

La prima giornata della riunione del Quartetto si è conclusa con una cena di lavoro, durante la quale sono state poste questioni di politica estera e di sicurezza, e la parte cipriota è stata informata delle sue azioni e iniziative nella regione.

Mercoledì 13 ottobre 2021 si è svolto il quadruplo lavoro di cooperazione – presso il Ministero della Difesa Nazionale a Nicosia – a cui hanno partecipato la controparte del tenente generale di Cipro Demetrius Cassinis BN, il tenente generale francese Olgus Guillas Giovanni Iannucci (in videoconferenza).

Nel corso delle successive consultazioni sono stati esaminati gli ultimi sviluppi ei progressi compiuti nei settori della difesa e della sicurezza. Inoltre, è stata sottolineata la comune determinazione a rafforzare ulteriormente la difesa e la cooperazione militare con l’obiettivo di promuovere la pace, la stabilità e la prosperità nella regione del Mediterraneo orientale.

I direttori della politica di difesa hanno anche preso in considerazione l’idea di espandere la loro cooperazione in materia di difesa in materia militare, attività di addestramento, esercitazioni e addestramento congiunto.

Inoltre, sono state esaminate le prospettive di sviluppo della cooperazione in materia di difesa di fronte a minacce miste e altre sfide che ciascun paese deve affrontare.

A margine dell’incontro, il Ministro della Difesa della Repubblica di Cipro, Charalambos Petrides, ha accolto i responsabili della politica di difesa e ha elogiato il ruolo dell’Iniziativa del Quartetto come strumento importante per la diplomazia di difesa per mantenere la sicurezza e la stabilità nella regione . Medio orientale.

READ  Frane dovute a forti piogge a Heraklion - Corfù in caso di emergenza

Alleanza Mediterranea Constantinos Palominos

Dopo la conclusione dell’incontro quadripartito, è seguito un incontro bilaterale tra Konstantinos Palominos e il suo omologo francese, Guillaume Ollanier, durante il quale è stata confermata la relazione strategica tra Grecia e Francia, alla luce del nuovo percorso dopo la ratifica dell’accordo . Accordo di partenariato strategico (Partenariato strategico per la cooperazione nel campo della difesa e della sicurezza) tra i due paesi.

Inoltre, sono state discusse le attività congiunte delle forze armate dei due paesi, come lo status di EMASoH (European Maritime Awareness in the Stretto di Hormuz), e la visione comune per garantire libertà di navigazione, pace e stabilità nell’est Mediterraneo. e questioni europee come il rafforzamento dell’autonomia strategica e delle iniziative di difesa dell’UE, il completamento della strategia Compass, ecc.

Infine, la delegazione greca, su invito del direttore della politica di difesa cipriota, il tenente comandante Demetrius Cassini PN, ha visitato il Centro di coordinamento della ricerca e del salvataggio di Cipro (KKSED), dove è stata informata dell’organizzazione e del funzionamento del centro, nonché come il gioco nella regione del Mediterraneo orientale nello svolgimento delle operazioni dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *