Fette, dadi e scintille con coltello al plasma da 20.000 volt

Fette, dadi e scintille con coltello al plasma da 20.000 volt

Per la maggior parte, siamo più interessati qui a Hackaday Come È stato fatto qualcosa del retroscena Perché Un individuo lo ha effettivamente messo insieme. Onestamente, non sono affari nostri. Ma siamo qui da abbastanza tempo per sapere che la praticità non è sempre la forza trainante. Alcune persone costruiscono cose perché vogliono mettersi alla prova, altre perché non c'è nulla disponibile in commercio che soddisfi esattamente le loro esigenze. Naturalmente, c'è un altro campo che costruisce cose per sembrare belle.

Nel caso Lama riempita al plasma [Jay Bowles] Compilato di recente per Canale plasmatico, immaginiamo che fosse un po' di ogni colonna. L'ispirazione principale è stata quella di creare qualcosa nello stile della “Spada Energetica”. auraMa la lama elettrificata che ne risulta non è solo un oggetto di scena. All’interno della custodia stampata in 3D, contiene non solo l’elettronica necessaria per produrre i 20.000 volt dalla batteria integrata, ma anche una ventola per aiutare a spingere il plasma risultante lungo la lama d’acciaio in due pezzi.

Come ci si potrebbe aspettare, ci sono voluti diversi tentativi per arrivarci. Nel video dopo la pausa, [Jay] Mostra il processo di progettazione e alcune precedenti incarnazioni del coltello al plasma che non lo facevano completamente Vivi secondo le aspettative. Anche se c'erano sempre delle scintille impressionanti, la distanza tra le pale e la potenza di uscita del generatore ad alta tensione in miniatura necessitava di una messa a punto prima di poter raggiungere la gamma di plasma a cui mirava.

C'è un vantaggio pratico in una cosa del genere? Beh, ovviamente la scintilla tra le lame può essere usata per dare fuoco alle cose e, ovviamente, puoi usarla per tagliare le cose. Ma realisticamente… no, non proprio. Sembra fantastico, il che è una buona cosa per noi.

READ  Poco più di 100 abbonati ogni 100 abitanti in Svizzera

Se preferisci che gli esperimenti ad alta tensione abbiano un obiettivo più chiaramente definito, potresti essere interessato al lavoro continuo [Jay] Sono stati trattati la propulsione ionica e gli azionamenti magneto-idrodinamici (MHD).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *