Contro i detriti nello spazio, la nuova tecnologia cinese

Accademia di tecnologia dei voli spaziali di Shanghai

La Cina testa la “pista di navigazione” per smaltire i rifiuti spaziali

spazio – Cina Ha appena pubblicato un nuovo concetto di “tirare la vela” per ridurlo spreco di spazioUna nuova piaga della conquista dello spazio. L’obiettivo è rimuovere rapidamente i detriti rimasti in orbita, perché senza aiuto possono essere necessari diversi decenni per scomparire; In questo periodo di tempo, Collisioni gravi può riprodursi.

La fase di test di questa “pista velica” è stata effettuata il 4 luglio e possiamo vederla collegata all’adattatore di ricarica del relitto Razzo Pesa quasi 300 kg.

Questa vela di 25 metri quadrati dovrebbe perdere la sua altezza nei prossimi due anni, consentendo così l’assorbimento di questo pezzo di razzo. Legandosi ai detriti del missile, aumenta la superficie del veicolo, che aumenta l’attrito atmosferico e quindi accelera il rientro del dispositivo nell’atmosfera. Ridurre il tempo trascorso in orbita riduce il rischio di collisioni.

Il 24 giugno, la Cina ha inviato in orbita tre satelliti dal Centro di Xichang. Il giorno successivo, ho presentato come parte di una missione aggiuntiva, questa vela da sbarco della Shanghai Academy of Spaceflight Technology (SAST).

La nuova sfida della Cina

Dopo aver completato con successo la sua prima missione per ripulire la spazzatura spaziale all’inizio dell’anno, la Cina sta testando queste “tracce di vele” molto promettenti. Durante questa prima missione, i cinesi furono i primi ad abbattere un antico satellite rimasto in orbita. Il corpo è stato assorbito e disintegrato nell’atmosfera. Ad oggi, i compiti di “pulizia” spreco di spazio Consiste solo di apparecchiature di prova.

READ  Scegli un mandala e scopri cosa ti riserva il futuro, fantastico

l’Agenzia spaziale europea Si rammarica dei milioni di rifiuti che ruotano intorno alla Terra. Ciò equivale a 9.600 tonnellate che si muovono a migliaia di chilometri all’ora. Da lontano, la Terra può somigliare a Saturno, Come mostra l’animazione sopra.

Appena 65 anni fa, gli esseri umani hanno viaggiato nello spazio eppure sembra già un bidone della spazzatura. Secondo una stima fatta da Enciclopedia satellitareLa Cina è responsabile del 24% dei rifiuti spaziali dietro Russia e Stati Uniti. Presto per battere i rifiuti spaziali?

Vedi anche su L’HuffPost: James Webb, un telescopio spaziale che mappa l’universo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.