Cinque cose da sapere prima dell’inizio della stagione sciistica della Coppa del Mondo

L’arrampicata su ghiaccio sarà olimpica nel 2026

Nel 2020, la disciplina ha fatto scalpore ai Giochi Olimpici Giovanili di Losanna. Così, lo scorso luglio, il Comitato Olimpico Internazionale ha avallato l’inserimento dello snowboard (corso che unisce scalata e discesa in montagna) nel programma delle Olimpiadi Milano-Cortina del 2026. L’Italia, grande Paese in questo sport, dovrebbe ospitare cinque eventi ( sprint femminile e maschile, singolare femminile e maschile e staffetta mista), per 48 atleti sui 2.900 partecipanti alle Olimpiadi.

Il difensore del Crystal Globe è il francese

Sei mesi dopo la nascita di suo figlio, si è aggiudicata due titoli mondiali. Un globo di cristallo. L’attuale regina della disciplina, Axel Gachet Molarit, ricomincia quest’anno per una nuova stagione, all’età di 29 anni, ma non dovrebbe essere coinvolta in tutti gli eventi sprint. La pattinatrice di Arêches-Beaufort, due volte campionessa del mondo, ha comunque iniziato bene la sua stagione vincendo la verticale della Coupe de France a Courchevel per il suo recupero.

Axel Gachet Molarite, a Verbier. (Skimostati)

Thibault Anselmet giocherà il titolo

Rivelato lo scorso inverno nel suo primo anno ufficiale tra i senior, il 23enne francese è stato per un po’ il capitano generale della squadra di Coppa del Mondo, prima di perdere definitivamente contro il veterano italiano Robert Antonioli (il suo quarto pallone), fornendo allo stesso tempo un bellissimo Secondo posto meritato. Tuttavia ha vinto la sua prima pallina, la corsa verticale (e il secondo posto nella volata). L’attuale giocatore tricolore numero 1, membro della squadra militare francese, ha in programma di giocare tra i primi tre quest’anno e sogna la sua prima sfera di cristallo. Ma ha anche conquistato il titolo di campione del mondo e vinto la Pierra Menta, la gara più seguita della disciplina.

READ  Buffon: "Ho detto no alle squadre di Champions League al Parma"

La Coppa del Mondo in Francia nel 2022 è l’ultimo passo

Con 7 tappe (invece delle solite quattro o cinque), il circuito di Coppa del Mondo si preannuncia impegnato in questa stagione. Inoltre ci sono i Campionati Europei, il 9 febbraio a Pouille Tale, nei Pirenei, e il Campionato Mondiale di Fondo, il 31 marzo in Italia, ad Arvier. Tuttavia, la stagione internazionale si concluderà con l’unico appuntamento francese dell’anno e l’ultimo round della Coppa del Mondo, a Flins, in Alta Savoia, il 6 aprile.

Tebaldo Anselmet.  (Christophe Angot/FFME)

Tebaldo Anselmet. (Christophe Angot/FFME)

La Pierra Menta riprende forma

Dal 1986 Pierra Menta è il sogno di ogni appassionato di sci alpinismo. Le sue colline innevate, le sue 15 altitudini tra i 2.000 e i 2.600 metri, la sua spettacolare discesa tecnica… Questo vertice mondiale della disciplina e la corsa su pista più famosa e più bella di sempre torna alla sua forma abituale dopo un’edizione speciale del 2021. Oltre 200 tight end (da due sciatori) affronteranno i 10.000 metri di dislivello e le quattro tappe in quattro giorni. La gara per adulti si svolgerà dal 9 al 12 marzo, ad Arêches-Beaufort in Savoia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *