“Bel” Federazione Italiana a Sarri!

Alla Federazione italiana Maurizio Sarri non è piaciuto per niente… il francese nella partita contro il Milan. Anche se l’allenatore italiano è stato espulso, si è deciso di prendere un rigore più grande per quello che ha detto nell’ultima partita.

Se non altro, il big match del Milan con la Lazio si è rivitalizzato nella terza partita di Serie A, con tanti nervi e tante pause, in una partita che sembrava non finire mai. Per fortuna il peggio non è arrivato e il triplice fischio dell’arbitro ha regalato al Milan la vittoria per 2-0. Vittoria relativamente comoda per i rossoneri, che superano la resistenza della Lazio.

Sarri ha in mente due partite!

Ma poco prima della fine del gioco, c’erano ancora alcuni draval. E il protagonista era… Maurizio Sarri, l’antipatico allenatore della Lazio. Cosa ha causato l’esplosione del tecnico esperto? Sembra che il centrocampista del Milan, Alexis Salmikers, subito dopo la fine del match, abbia avuto un comportamento provocatorio in panchina per gli ospiti. Furioso, Sarri è saltato fuori dal suo posto e ha iniziato a parlare a voce alta con il calciatore belga.

Sfortunatamente per lui, l’arbitro della partita era vicino e ha ascoltato ciò che è stato detto. Che ha portato all’esonero del tecnico azzurro, nonostante la fine ufficiale del match. E la Figc non l’ha lasciata sola, infliggendo a Sarri un rigore di due game.

Il giudice sportivo ha scritto nella sua relazione: “L’esclusione di due giocatori dal combattimento dopo la fine della partita dopo la decisione dell’arbitro di espellerlo”. “Lo stile di intimidazione e le conversazioni minacciose contro di lui, ma anche una reazione alla decisione dell’arbitro di espellerlo”.

READ  City e Real cercano progressi nelle qualificazioni

In un certo senso, l’allenatore italiano Lazio non sarà in panchina nelle partite con Cagliari e Torino. Normalmente il suo posto sarà nel derby della Roma contro la Roma (26/9).

Segui sportsking.gr su Google News Per essere il primo a conoscere le novità dei maggiori campionati europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *