Aumentare il trasporto di merci via mare in Cina

Aumentare il trasporto di merci via mare in Cina

I bambini imparano a indossare giubbotti salvavita su una nave presso il Centro servizi di navigazione del Ministero dei trasporti a Yantai, nella provincia di Shandong, martedì, 19a Giornata marittima nazionale del paese. Tang Qi / Per la Cina quotidiano

Le navi di tutta la Cina hanno alzato le loro bandiere e suonato i clacson per un minuto martedì per celebrare la 19a Giornata marittima nazionale del paese.

Per celebrare l’occasione, sono stati aperti al pubblico musei marini, sale espositive e basi educative di scienze marine in tutto il paese.

Lo stesso giorno, il Ministero dei Trasporti ha pubblicato il China Freight Development Report 2022.

Secondo il rapporto, lo scorso anno la Cina ha accelerato la costruzione di importanti infrastrutture per il trasporto idrico, con un aumento degli investimenti in beni fissi per vie navigabili del 10,9% dal 2021.

Inoltre, il volume delle merci trasportate per via navigabile lo scorso anno è aumentato del 3,8% rispetto al 2021.

Il tasso di trasporto di container portuali è aumentato del 4,7% e il volume delle rotte di trasporto intermodale su rotaia e acqua è aumentato del 16% su base annua.

“Alla fine dello scorso anno, la flotta cinese aveva raggiunto una capacità di carico di 370 milioni di tonnellate di peso massimo, il doppio rispetto a 10 anni fa”, ha dichiarato martedì il vice ministro dei Trasporti Fu Shuwen in un forum.

Ha anche osservato che il paese è ora al secondo posto nel mondo in termini di capacità di carico della flotta, dopo la Grecia.

Ha affermato che circa il 95% delle spedizioni di merci cinesi nel commercio mondiale vengono gestite tramite trasporto marittimo, il che sostiene fortemente lo sviluppo economico e il commercio internazionale della Cina.

Ha aggiunto che la rete di servizi marittimi e di spedizione della Cina ora raggiunge tutto il mondo.

Negli ultimi 10 anni, ha affermato Fu, la Cina ha costruito una rete di servizi marittimi e di spedizione di oltre 100 paesi e regioni, coprendo tutti i paesi e le regioni costiere che partecipano alla Belt and Road Initiative.

L’anno scorso, i porti cinesi hanno movimentato circa 15,7 miliardi di tonnellate di merci, con un aumento del 33% rispetto al 2012, e circa 300 milioni di container, con un aumento del 56% rispetto allo stesso periodo.

Secondo un altro forum dell’evento, alla fine dello scorso anno, la Cina ospitava oltre 1,9 milioni di marittimi registrati, in aumento del 5% rispetto al 2021 e più di qualsiasi altro paese al mondo.

I dati hanno mostrato che un milione di loro sono marinai di navi fluviali e il resto sono marinai.

L’anno scorso, 127.000 marinai cinesi hanno lavorato su navi straniere in tutto il mondo.

Secondo il ministero, ha adottato misure per proteggere la sicurezza dei marittimi e i loro legittimi diritti e interessi.

Il National Maritime Day celebra il primo viaggio di Zheng He, famoso navigatore durante la dinastia Ming (1368-1644), che compì altri sei viaggi.

READ  Cinque ragioni per cui il Manchester City ha vinto la Premier League inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *