Attacco informatico al server del progetto smart city Pembry Chinchwad, gli aggressori richiedono bitcoin | Un attacco informatico al server del progetto Smart City della Pimpri Chinchwad Municipal Corporation

È stato rivelato un orribile incidente causato da un attacco informatico al server del progetto smart city della Pimpri Chinchwad Municipal Corporation. (Attacco informatico al progetto Pimpri Chinchwad Smart City Bitcoin)

Immagine dell’icona

Pune: Sul server del progetto smart city di Pimpri Chinchwad Municipal Corporation Attacco informatico (Attacco informatico) È stato rivelato un orribile incidente. In particolare, i dati nel server sono stati crittografati a seguito di un attacco informatico al server del progetto smart city (progetto smart city Pimpri Chinchwad Municipal Corporation). Il denaro veniva richiesto solo se i dati venivano restituiti. Un caso in tal senso è stato registrato e la polizia ha avviato le indagini. (Attacco informatico al server Smart City di Pimpri Chinchwad Municipal Corporation, Cyber ​​Attacker Project richiede la configurazione di Bitcoin)

Attacco informatico al server, richiesta di bitcoin

Secondo le informazioni ricevute, i lavori di costruzione dei data center sono stati affidati a imprese private nell’ambito dell’iniziativa Smart City di Pimpri Chinchwad Municipal Corporation. Tuttavia, mentre questo lavoro era in corso, è stato rilevato un attacco informatico al server dall’esterno. Anche in questo attacco informatico tutti i dati nel server del progetto smart city sono stati crittografati. La cosa interessante è che una persona sconosciuta ha chiesto dei soldi per riavere la crittografia. Non si sa in questo momento cosa farà dopo aver lasciato la posizione.

Attacco informatico alla banca di Pune nel 2018, furto di crore di Rs 94

Questo non è il primo attacco informatico a Pune. All’inizio a Pune Attacco informatico a Cosmos Bank l’11 e il 13 agosto 2018 fatto. La polizia degli Emirati ha arrestato il principale imputato nel caso il 6 marzo. Nell’attacco sono stati saccheggiati un totale di 94 milioni di Rupie. Uno dei tre principali imputati nel caso è stato ammanettato negli Emirati Arabi Uniti. L’imputato arrestato è Sumer Sheikh, 28 anni.

READ  Facebook si prepara a lanciare un nuovo prodotto per scrittori e giornalisti

Dietro il blackout di Mumbai, l’attacco informatico cinese

Il 12 ottobre 2020, la maggior parte di Mumbai, la capitale finanziaria del Paese, è stata colpita da un improvviso blackout. Pertanto, i normali Mumbaikars hanno dovuto affrontare problemi inutili. L’improvviso blackout ha colpito anche i locali di Mumbai. Tuttavia, si scopre che la Cina ha un ruolo nello spegnere le luci a Mumbai. È stato approvato anche dal ministro dell’Interno dello Stato Anil Deshmukh e dal ministro dell’Energia Nitin Raut. Quindi, si scopre che si è verificato un attacco informatico sul server del progetto smart city della Pimpri Chinchwad Municipal Corporation.

Nel frattempo, non è chiaro chi ci fosse dietro l’attacco informatico al server. La polizia è stata informata della questione e sta conducendo un’indagine approfondita.

Altre notizie:

Il tentativo di Chandrashekhar Bawankule di coprire il fallimento del ministro dell’Energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *