Assente da 15 anni, questo dipendente dell’ospedale era ancora pagato

La polizia italiana ha finalmente scoperto l’inganno.

C ‘È un tema tanto ricorrente quanto problematico in Italia: l’assenteismo e le frodi nel settore pubblico sono in aumento da diversi anni. L’esempio più recente fino ad oggi, è stato riportato dall’agenzia di stampa italiana Ansa BBC Questo dipendente dell’ospedale che non è andato a lavorare per 15 anni e che ha comunque continuato a ricevere il suo stipendio durante questo periodo.

Era stato assegnato all’Ospedale Ciaccio, nella città meridionale di Catanzaro, nel 2005, e l’uomo non aveva mai effettivamente ricoperto il suo incarico. La stampa italiana lo ha definito “il re dell’assenza”, ma ha guadagnato € 538.000 fino al 2021 quando si è ritirato.

Minacce contro il direttore dell’ospedale

Se la sua assenza non è stata notata, né dall’amministrazione né dalle risorse umane, è finita per essere notata dalla polizia durante un’indagine approfondita. Dopo essere stato tradito dai registri delle presenze ospedaliere, dalle testimonianze di altri dipendenti e dal libro paga, il 67enne neo-pensionato è ora accusato di “abuso di potere”, “estorsione aggravata” e “frode”. È stato anche accusato di aver minacciato il direttore dell’istituto per impedirgli di presentare una denuncia disciplinare nei suoi confronti.

Leggi ancheCovid-19: come la mafia sta approfittando dell’epidemia

Anche sei dirigenti dell’ospedale sono indagati, sospettati di aver organizzato le sue assenze retribuite. […] leggi di più

READ  Muore all'età di 59 anni il DJ italiano Claudio Cucolotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *