Anche la Cina sta lanciando la sua missione segreta intorno alla Terra

Anche la Cina sta lanciando la sua missione segreta intorno alla Terra

La Cina ha appena lanciato un veicolo spaziale per metterlo in orbita attorno alla Terra per un po’. Quella navetta, di cui si sa poco, è partita oggi, mentre anche gli Stati Uniti schiereranno la propria navetta spaziale a dicembre.

quello Breve comunicato stampa, inviato dall’Agenzia spaziale cinese il 15 dicembre, che ha annunciato la notizia. Un razzo 2F della Lunga Marcia era decollato il giorno precedente dalla base di Jiuquan, nel nord-est del Paese. E sull’aereo Veicolo spaziale riutilizzabile “Che rimarrà in orbita attorno alla Terra.” A volte », prima di tornare in Cina.

Secondo la presentazione fatta dalla China Aerospace Science and Technology Corporation, questo veicolo “ Condurrai convalide di tecnologie riutilizzabili ed esperimenti di scienze spaziali Non è stato determinato il tempo che trascorrerà nello spazio. L’attenzione è invece rivolta al lavoro legato a “ Uso pacifico dello spazio. »

Per coincidenza, la partenza di questa nave senza pilota avviene mentre anche gli Stati Uniti si preparano a schierare le loro navi nelle immediate vicinanze del Pianeta Blu. Dal 10 dicembre l’esercito americano attende il lancio del razzo Falcon Heavy, che trasporta l’interessantissimo shuttle X-37B. Attualmente, il processo di partenza è ostacolato da problemi legati al terreno e alle condizioni meteorologiche.

Questo dovrebbe essere il settimo volo del programma X-37B (e il quarto per questo specifico esemplare di shuttle). La particolarità di queste missioni è che diventano sempre più lunghe nello spazio. Il primo volo durò più di 224 giorni. VI 908. Il numero successivo potrebbe superare quella soglia, ma la Space Force rimane a bocca chiusa riguardo ai suoi obiettivi.

READ  Le nostre impronte digitali non sono così uniche come pensavamo
X-37B, 2010. // Fonte: Michael Stonecipher

Nel caso dell’auto cinese, chiamata Shenlong (Drago Divino in mandarino), questa è la terza inquadratura. Del primo test si parlava a inizio settembre 2020, quindi Il secondo è all’inizio di agosto 2022. Tre anni fa avremmo già potuto farlo Vedere gli stessi elementi del linguaggio Sull’uso pacifico dello spazio nel comunicato stampa cinese, senza ulteriori dettagli.

Se Pechino sottolinea la natura innocua di questo programma, resta il fatto che i college di Xinlong potrebbero essere militarizzati, ad esempio. Per farne una piattaforma anti-satellite. Un’ipotesi simile esiste per l’X-37B, visto il grande interesse mostrato dall’esercito americano per questo veicolo, prodotto dal colosso aerospaziale Boeing.

Monitoraggio reciproco

Washington non ignora i progetti cinesi con Shenlong, così come Pechino seguirà da vicino lo sviluppo dell’X-37B. In risposta ad una domanda su questo tema, il generale americano a capo della Space Force, Chance Saltzman, ha detto: Forse non è una coincidenza » Se lo Shenlong fosse stato lanciato nello stesso periodo dell’X-37B.

Questi commenti sono stati pubblicati il ​​13 dicembre dalla rivista Forze aeree e spaziali. Il generale non ha nascosto l’intenzione dell’esercito americano di prestare molta attenzione a Xinlong, prima di aggiungere che l’Esercito popolare di liberazione avrebbe senza dubbio fatto lo stesso una volta che l’X-37B fosse operativo. Non sarà la prima volta che le due potenze si monitorano su questa base.

Non sorprende che i cinesi siano molto interessati al nostro aereo spaziale. Ne siamo molto affascinati. Mettere qualcosa in orbita, fare alcune cose, portarlo a casa e rivedere i risultati è una buona cosa [une capacité] forte. Pertanto, questi due oggetti sono tra gli oggetti osservati più frequentemente mentre sono in orbita “, Ha aggiunto

READ  Dai qubit ai codici, una rivoluzione nell'informatica quantistica

Ci si aspetta che anche le altre potenze mondiali seguano da vicino il percorso reciproco. Russia, Regno Unito e perfino Francia. La Francia dispone di un’ampia gamma di informazioni che le consentono di seguire ciò che accade ad altitudini, a volte molto lontane nello spazio. A cominciare dal radar GRAVES dedicato proprio al monitoraggio spaziale.


partecipazione a Nomirama su Google News Così non ti perderai nessuna informazione!

Guarda il mondo dallo spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *