Agglo du Pays de Dreux dipende dalla ripresa economica dopo la crisi sanitaria

Dopo il suo primo anno alla guida di Agglo, il presidente Gérard Sorriso ha voluto discutere dei prossimi grandi progetti. (© Laurent Rebours)

In questo nuovo anno accademico, Presidente di Agglo du Pays de Dreux, Gerard Sorriso Voleva tornare al suo primo anno in carica alla guida di queste grandissime comunità di 81 comuni.

È stato chiaramente un anno molto speciale, segnato senza dubbio dall’emergenza sanitaria che ha sconvolto molti piani e visioni e ha rimescolato le carte.

Ritorno a scuola dove niente sarà più lo stesso

Inoltre, Gerard Sorriso ha valutato questo rientro come “un po’ speciale”, dopo pandemia di covid-19“D’ora in poi non ci comporteremo allo stesso modo, soprattutto ci insegna che dobbiamo sostenere l’economia che parte diversamente”.

Una crisi sanitaria, economica e sociale, che ha spinto il capo Agglo “fino agli anni ’70 quando già anticipavamo i problemi ambientali che stiamo vivendo, ci avrebbe travolti… ora ci siamo dentro”.

Rinascita del territorio

Il sito principale di Agglo è un sito Sostieni l’economia localeE stiamo ricevendo molte richieste.

Cita un certo numero di aziende che, fino ad oggi, hanno ricevuto aiuti significativi, “come KE France in Tremblay Les Village o Sophartex a FernweltDrews Basin ha un vero controllo farmaceutico oggi”.

Il nostro sostegno copre anche un’intera rete di piccole e medie imprese, 180 delle quali hanno ricevuto assistenza con una dotazione globale di 500.000 euro, e solo alcune la tengono in acqua perché qualcuno la farà dichiarare fallimentare.

Gerard SorrisoPresidente di Agglo du Pays de Dreux

Rilanciare e sostenere l’economia insieme a un’inevitabile inversione di tendenza ambientale, “La preoccupazione ora è arrivare a energie prive di carbonio«.

READ  L'Italia dimentica Bergamo e sogna vittorie!

Pays de Dreux guarda il sole

Agglo intende investire in progetti di parchi fotovoltaici
Agglo intende investire in progetti di parchi fotovoltaici (© Illustrazione – AdobeStock – sassel77)

In questa sezione di Eure-et-Loir rifornita in abbondanza con turbine eoliche A sud di Chartres e molto meno al nord, si pone la questione delle energie rinnovabili di domani “perché abbiamo una vera sfida, che è diventare Il potere dell’autosufficienza«.

Sono state identificate pochissime potenziali aree di sviluppo dell’energia eolica, come Germainville o Boissy-en-Drouais, ma i progetti sono in standby. I parchi eolici sono fonte di controversie e anche la digestione anaerobica sta diventando… un residuo del fotovoltaico.

Gerard Sorriso

È un ultimo modo che sembra ottenere i voti del paese di Drew, soprattutto perché c’è un precedente per la centrale elettrica villaggi Crucian. “Agglo investirà sicuramente nel progetto del parco fotovoltaico.”

Lo sviluppo dell'eolico è caro al presidente di Agglo ma è ormai consapevole delle difficoltà nell'avvio dei progetti di fronte alla riluttanza della popolazione, tuttavia molti siti sono già stati individuati.
Lo sviluppo dell’eolico è caro al presidente di Agglo ma è ormai consapevole delle difficoltà nell’avvio dei progetti di fronte alla riluttanza della popolazione, tuttavia molti siti sono già stati individuati. (© Illustrazione – AdobeStock – Philip Devan)

E nelle delegazioni di servizio pubblico, Agglo fa affidamento anche sul passaggio al gas dai suoi veicoli come i bidoni della spazzatura o gli autobus.

In totale, seleziona Agglo Trentadue progetti nel campo dell’energia e dell’economia Sul suo territorio spaziano dalla scarsa viabilità alla ristrutturazione degli edifici.

Si sono formati due ponti


Trasporto gratuito? “Enorme sciocchezza, comunque una buona idea sbagliata rimanere più soft!” dice il capo dell’associazione “Ciò che è gratuito non ha valore agli occhi degli utenti se non il trasporto ha un costo”.

Dal 1° gennaio 2021, il mandato di servizio pubblico Agglo è stato specificamente applicato all’emendamento linee urbane Poi quello degli aggiustamentiaccensione semiurbana.

Ma dopo il disastro di Genova (Italia), tutti i ponti sono stati sottoposti a controlli approfonditi. Ciò ha comportato un divieto di circolazione nel centro di Drew per autobus e veicoli pesanti sul ponte di Pastry Street, ma anche in Evry La Patay (Eyore).

READ  Oltre il miserabile capitalismo e la "bolla" di Bitcoin

I divieti che hanno portato a nuove strade sono talvolta complessi e scomodi da attuare. “Per esperienza, ogni problema ha una soluzione e i circuiti dei trasporti spesso si adeguano entro due settimane dall’inizio dell’anno scolastico”.

Grande larghezza di trasferimento

Il capo di Agglo evidenzia un’ampia offerta di trasferimento ora con un’area incrociata est-ovest che allinea da otto a dodici velocità al giorno.

“Devi farlo in modo da non trovare un bivio. L’80% degli studenti ne trarrà beneficio, il 20% sta ancora attraversando cambiamenti che potrebbero essere meno interessanti, stiamo guardando cosa possiamo fare, ci sono otto famiglie che sono specificamente coinvolte nel servizio Camu College Che, anche adesso, in effetti, può partire più tardi».

Il budget totale per i trasporti è di 12 milioni di euro ed è stato aumentato del 10%.

Agglo si è concentrato sull'offerta di trasporto urbano e periurbano da otto a dodici cicli al giorno.
Agglo si è concentrato sull’offerta di trasporto urbano e periurbano da otto a dodici cicli al giorno. (© Agglo du Pays de Dreux)

Problema al rubinetto

Un importante cantiere per Agglo nei prossimi anni, site acqua e igiene Con un coordinamento generale in vista.

Sappiamo dove dobbiamo andare, questo è certo, e Agglo sta ora concentrando competenze e ingegneria… Siamo ancora locali ma agiremo come se avessimo un mandato di servizi pubblici con una tabella di marcia per convergere nel anni per arrivare all’armonizzazione tariffaria.

Gerard Sorriso

Chartres traccia la linea nel bagaglio

La grande sorpresa di giugno con le elezioni Christophe Le Dorvin Il capo del dipartimento dell’Eure-et-Loir non manca di accontentare Gerard Sorriso.

È una persona riservata, impegnata e invadente sotto tutti gli aspetti ma decisamente… può davvero vivere in questo ruolo di capo reparto e condividiamo le stesse visioni del futuro!

Gerard Sorriso

Con lo stesso sound e la stessa traccia visto che il capo di Agglo pensava sempre al rilancio charter disegnare ferrovia Fermato negli anni settanta per traffico passeggeri.

READ  La crescita globale è più debole del previsto, secondo il Fondo Monetario Internazionale

I viaggiatori

I poteri di polizia rimangono nelle mani dei sindaci, ma Agglo interviene per fornire assistenza o logistica.

Gerard Sorriso crede che dobbiamo prenderci il tempo per ambientarci per evitare di andarcene a tutti i costi, ognuno nel proprio angolo. Non ha mancato di accogliere un prossimo incontro nel governatorato per elaborare un piano amministrativo.

“Ovviamente entriamo in una zona di ampi corridoi e due, tre o quattro zone di accoglienza, e faremo uno studio locale”, sottolinea il presidente.

Questo articolo ti è stato utile? Tieni presente che puoi seguire Actu Chartres nello spazio Mon Actu. Con un clic, dopo la registrazione, troverai tutte le notizie delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *