A Fougères, Capri apre un negozio di alimentari italiano a giugno

A Fougères, Capri apre un negozio di alimentari italiano a giugno
Lo sviluppo futuro di Capri, drogheria. (© DR)

La pizzeria Capri, route de Saint-James a Felci, è un’istituzione. Lo stabilimento creato da Alfio Cirelle attira una clientela che abbraccia i confini della città. In tempi normali, ovviamente, perché al momento …

Pur mantenendo ovviamente la sua pizzeria route de Saint-James, Le Capri rileverà i locali occupati fino all’inizio dell’anno dall’Abruzzo, National Street. “Stiamo aspettando le nostre piastrelle dall’Italia ma normalmente tutto sarà pronto a giugno” dice Alfio.

Anche il trattamento della facciata è allo studio con i Bâtiments de France.

L’Abruzzo era già una drogheria italiana. “Per i prodotti faremo la copia della pasta per cominciare”, descrive Alfio Cirelle: prodotti italiani, pasta fresca fatta in casa, prosciutti transalpini e salumi.

Ma perché non proporre in seguito anche pizze in quota, piatti cucinati, panini italiani … “Deciderà il cliente” sorride il responsabile aziendale, commerciante di Fougères dal 1997.

Aprire un negozio di alimentari italiano non è una novità per Alfio.

“Avevo pensato di creare uno spazio a Capri per presentare i prodotti italiani. L’Abruzzo si è aperto, c’era il confino, l’ho messo in stand-by… ”dice.

Dal 1997 Alfio Cirelle è fedele a una parte della città: il suo vecchio panificio, la sua prima pizzeria e poi la nuova Capri si trovano nel raggio di un centinaio di metri.

A Capri impiega dipendenti a tempo indeterminato ed extra (dieci equivalenti a tempo pieno).

Questa volta sarà in centro.

“Sempre con lo stesso nome perché Capri, creata almeno trentacinque anni fa, non mi appartiene. È la memoria collettiva dei Fougerais! “

Alfio CirelleIl capo di Capri

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *