15 anni di storia alla cerimonia di apertura della Lake Ioannina Race 2021

Il momento più speciale della cerimonia di apertura è stato senza dubbio quello delle premiazioni speciali, poiché il palco è stato riempito dalla magia dei Giochi Olimpici della città, ma anche da persone che si sono distinte per i loro successi nello sport e non solo.

Una serata con momenti forti è stata la cerimonia di apertura della Ioannina Lake Run 2021, dove l’evento del 15° anniversario di Ioannina ha riunito gli amici del viaggio sul lago dei primi anni e ha dato l’opportunità di risvegliare bei ricordi, che sono stati associati ai piani futuri.

Sebbene la rinnovata identità visiva della gara alluda al futuro, i momenti che sono seguiti sono una regressione nel passato della gara e da cui trae forza per gli anni a venire. Il passato è stato collegato al presente e al futuro del Lake Ioannina Tour in modo speciale dal direttore dell’evento Elias Sperioni, dal direttore delle relazioni pubbliche Agni Dreamtzia e dal direttore della comunicazione Apostolis Tsilitas, che hanno districato il tour dai giroscopi. Il primo evento, ma anche le tappe del suo percorso successivo, come l’organizzazione dell’originale Mama-Wheelchair Road Race, la Coastal Road per Disabili e la Family Run, la realizzazione della Lake Week con eventi culturali, ambientali e sociali interessi, la serie di medaglie dello scultore pioniere Theodoros Papagiannis ecc. È stata inoltre rilevata l’impronta finanziaria dell’evento, con l’obiettivo successivo di internazionalizzare ulteriormente la gara, al fine di massimizzare i benefici.

Brillantezza olimpica in premi speciali

Il momento più speciale della cerimonia di apertura è stato senza dubbio quello delle premiazioni speciali, poiché il palco è stato riempito dalla magia dei Giochi Olimpici della città, ma anche da persone che si sono distinte per i loro successi nello sport e non solo.

Il primo a ricevere un premio dagli organizzatori della gara del Lago di Ioannina è stato Stefanos Doskos, medaglia d’oro olimpica di canottaggio di Tokyo, che, ha detto, ha corso sul lago tre volte. “È una grande gara e sono contento che ci siano persone che supportano questo sport”, ha detto. Crepuscolo grato per il premio nella sua città.

READ  Fabregas, Como come sei / Italia / Serie B / SOFOOT.com

Il terzo campione paralimpico di Tokyo non è riuscito a partecipare all’evento di sollevamento pesi su panca Dimitris Pacochristos, ma Anthi Liago, che è arrivato ottavo nella finale di F33, era presente ai suoi secondi Giochi Paralimpici. Stavros Stragalis, che ha ricevuto il premio dalla Rappresentante Ioannina per Nuova Democrazia, Maria Kevala.
L’atleta AO Poseidon Ioannina Efi Lambrou, che è arrivata terza nella staffetta Nyanidon 4x200m. A causa della sua assenza, il presidente del club, Petros Lakedis, e l’allenatore Gregoris Sperioni hanno ricevuto il premio.

....

Il premio è stato consegnato dal CEO di Bwin Ioannis Kapodistrias, che ha espresso la sua felicità di essere a Ioannina per vivere la Ioannina Lake Run e ha invitato tutti a inserire il Lake Tour nel proprio calendario.

Amici del giro del lago

I momenti della storia del Tour del Lago sono stati rivisti, quando Spiros Zagaris, ex sindaco della Maratona, ambasciatore della torcia Marathon Road, presidente onorario di Mayors for Peace e membro del comitato organizzatore di Authentic Maratha City, la prima donna greca a correre la maratona alle Olimpiadi di Atlanta del 1996, e un campionato per un periodo di 20 anni consecutivi e detentore del record di maratona greca. Erano insieme a Ioannina dieci anni fa, indicando la strada per il tour del lago non solo per essere un evento sportivo, ma per diventare un modo per evidenziare il ricco patrimonio culturale e naturale della regione. “Ci è stato semplicemente detto. Mi congratulo con te per la tua passione”, ha detto il signor Zagaris, che ha donato una serie di 2.500 francobolli commemorativi emessi dalla Battaglia di Maratona e una replica dell’elmo di Alcibiade esposto nel Museo dell’Antica Olimpia.

......

Maria Polizzo si è detta entusiasta di essere a Ioannina, esprimendo la sua felicità che il Gyros Limnis sia diventato un’istituzione, grazie alla perfetta organizzazione e passione degli organizzatori.

READ  Italia - Inter: Achraf Hakimi è arrabbiato con EA Sports

Il premio è stato consegnato a Sp. Zagaris e M. Tutta la zona.

Per la sua carriera sportiva, ma soprattutto per il suo contributo al Lake Tour, il maratoneta greco Nikos Polias, ora allenatore, è stato nominato direttore della rivista per la corsa del “Runner”, mentre è anche attivo professionalmente con il cronometraggio delle corse su strada . “Quando ci sono persone che hanno una visione e amano ciò che fanno, il successo è certo. Viaggio in tutta la Grecia, in molte gare, ciò che distingue Lake Round, è la qualità delle persone e la loro dedizione al raggiungimento dell’obiettivo”, ha osservato Nikos Polias, che ha condiviso i momenti del primo tour sul lago. Il premio è stato consegnato dall’ex sindaco di Ioannina, Thomas Pegas, che ha sottolineato che la pianificazione del turismo sportivo dovrebbe fare affidamento su Lake Tour.

Per il suo contributo a lungo termine al movimento stradale, anche il suo fondatore è stato onorato www.RunningNews.gr E il campione, strada, biathlon e triathlon, Gregoris Scholaricis, che ha parlato anche della motivazione in più che ora ha per correre. “Da un anno ci alleniamo e corriamo con Angeliki, che ha la sindrome di Down e ama simboleggiare gli sforzi di tutti i genitori che hanno figli, soprattutto per spingerli un po’ avanti e fare del nostro meglio per i nostri figli, come ogni genitore che ho am e fare una bella passeggiata domenicale”, ha detto Angeliki. Faremo la gita più bella dove correremo sulla strada più bella della Grecia”, rilevando che Giros Limnis non ha perso un anno per l’epidemia. Dalla fazione comunale ” Ioannina_2023″ Tatiana Kalogiani, che ha invitato l’autorità comunale e regionale a sostenere l’unica istituzione della città.

Segue un tributo a Ilias e Dimitris Gartsunikas, che per tre anni è stato membro dell’equipaggio della famiglia Giros Limni, e ha realizzato il primo film documentario sull’evento, legando in modo univoco la componente storica e culturale di Ioena con il suo evento sportivo . Entrambi hanno parlato calorosamente dell’evento e hanno promesso di essere al suo fianco nei prossimi anni.

READ  Giro d'Italia: De Gendt vince a Napoli

Il premio per il miglior fotografo sportivo greco, con consensi e riconoscimenti internazionali, è stato assegnato anche ad Angelos Zimaras, recentemente tornato da Tokyo, dove ha lavorato come Direttore delle Immagini per il Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici. “Penso di essere un membro della famiglia Lake Rhubarb e ne sono felice”, ha detto.

Premio Dipartimento di Medicina e Tesi di Vaccinazione

Oltre agli atleti e ai partecipanti al movimento di strada, e nell’ambito dei premi speciali, è stato consegnato un memoriale al Dipartimento di Medicina dell’Università di Ioannina per il suo contributo alla risposta alla pandemia, mentre gli organizzatori hanno ringraziato il Professore Associato di Epidemiologia Evangelia Ntzanis, che ha contribuito a compilare e rispettare il Race Health Protocol, soprattutto l’anno scorso, quando tutto era senza precedenti. A ritirare il premio è stato l’amministratore delegato della Banca Cooperativa dell’Epiro, capo del Dipartimento di Medicina prof.ssa Anna Battistato, che ha promesso che il Dipartimento di Medicina sarà sempre vicino alla città e alla regione, promuovendo la salute e tutto il resto. può visualizzare.

La cerimonia di apertura è stata accolta dalla pneumologa, dalla coordinatrice A’ Athena Gogali, in qualità di rappresentante della Clinica polmonare dell’Università di Ioannina, e dal presidente della Società ellenica di pneumologi Mata Tsikrika, nel contesto della pubblicazione da parte di Lina Pneumology del messaggio “We Run the Vaccination – Run4Vax”, a seguito di una sfida della Conferenza SA In occasione della Conferenza Medica Greca “Novità in Medicina Respiratoria”. Entrambi hanno sottolineato l’importanza della vaccinazione e si sono congratulati con gli organizzatori della Lake Ioannina Race per l’iniziativa. “Corriamo per il nostro respiro. Ogni passo in questa vita, grande o piccolo che sia, richiede un respiro forte e chiaro”, ha detto in modo caratteristico la signora Tsikrika.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *