WhatsApp inserisce i nomi utente nell’app

WhatsApp inserisce i nomi utente nell’app

Crediti immagine: Foto di Zawrzel/NurPhoto/Getty Images

WhatsApp ha sempre fatto affidamento sui numeri di telefono come unica identità per gli account. Gli utenti hanno bisogno di un numero di telefono per creare un account. Chiunque in una chat individuale o di gruppo può vedere il tuo numero di telefono. Ciò potrebbe cambiare, tuttavia, poiché WhatsApp lavora per introdurre i nomi utente.

L’ultima beta di WhatsApp indica che l’azienda potrebbe introdurre questa funzione in futuro, secondo un rapporto di WhatsApp WABetaInfo. Il rapporto indicava che la sezione Nome utente sarà visibile nella pagina Profilo in Impostazioni.

Crediti immagine: WABetaInfo

Separatamente, TechCrunch è stato in grado di confermare il rapporto WABetaInfo. Abbiamo esaminato il codice dell’ultima app per Android e abbiamo trovato riferimenti al campo del nome utente.

Crediti immagine: Techcrunch

Non è chiaro quale processo l’app di proprietà di Meta possa offrire agli utenti per scegliere un nome utente, poiché attualmente ci sono 2 miliardi di persone che utilizzano l’app di messaggistica. La società non ha commentato la storia né condiviso alcun dettaglio sulla funzione.

Un’app di messaggistica rivale di WhatsApp Telegram ha dato agli utenti la possibilità di nascondere i propri contatti e mostrare invece i propri nomi utente. L’anno scorso, Telegram ha anche lanciato aste di nomi utente premium basate sulla blockchain TON. Sarà interessante vedere come WhatsApp gestisce i reclami sui nomi utente premium e come prevede di proteggerli.

Attualmente, gli utenti di WhatsApp nei gruppi e nelle comunità possono vedere i reciproci numeri di telefono. Quando questa funzione verrà implementata, l’app consentirà probabilmente alle persone di nascondere i propri numeri di telefono a persone che non sono nella loro rubrica.

READ  Samsung annuncia la partnership con FlexIt per offrire coaching online su salute e benessere su Samsung Daily+ – Samsung Global Newsroom

All’inizio di questo mese, WhatsApp ha lanciato una nuova funzionalità per la privacy che consente agli utenti di nascondere e bloccare le singole conversazioni. Queste conversazioni possono essere sbloccate solo utilizzando l’autenticazione biometrica o la password del dispositivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *