Unity U sta rinunciando alle sue controverse tariffe di runtime e chiedendo perdono

Unity U sta rinunciando alle sue controverse tariffe di runtime e chiedendo perdono

Crediti immagine: solitudine

Unity ha fatto un 180 su un controverso nuovo sistema di prezzi che gli utenti di motori di gioco multipiattaforma hanno denigrato quasi all’unanimità. La nuova politica dei prezzi è ancora una possibilità, ma è molto meno rischiosa per gli sviluppatori indipendenti, molti dei quali hanno minacciato di abbandonare il motore e la piattaforma piuttosto che pagare.

I cambiamenti sono stati annunciati proprio la scorsa settimana, e hanno immediatamente fatto arrabbiare quasi tutti nella comunità dei giocatori, portando a un panico “chiarimento” sulle “commissioni di uptime” che sarebbero dovute per ogni installazione del gioco al di sopra di un certo livello di entrate. Il piano era molto impopolare e, a parte l’aumento dei costi che molti avrebbero dovuto sostenere, indicava che le persone che gestivano lo spettacolo a Unity erano completamente fuori contatto con la comunità.

Tuttavia, meno di due settimane dopo il suo debutto, la sua politica di tariffazione del tempo di attività è stata quasi completamente invertita e i suoi ingegneri si stanno umiliando davanti ai loro clienti. Intestazione creata dall’Unità da Mark Whitten Pubblica una nota di scuse che dettaglia le modifiche.

Voglio iniziare con questo: mi dispiace.

Avremmo dovuto parlare di più con voi e incorporare più feedback da parte vostra prima di annunciare la nuova politica sulle tariffe di uptime.

Sei ciò che rende grande Unity e sappiamo che dobbiamo ascoltare e lavorare duro per guadagnare la tua fiducia. Abbiamo ascoltato le tue preoccupazioni e stiamo apportando le modifiche alle norme annunciate per risolverle.

Secondo i termini rivisti, non sono previsti costi di lancio di alcun tipo per qualsiasi gioco sviluppato utilizzando la versione attuale di Unity, solo per gli sviluppatori che adotteranno l’ultima versione nel 2024. Unity Personal gratuito rimarrà gratuito e gli utenti dovranno superare il limite di entrate per l’aggiornamento alla versione il livello successivo è stato portato a 200.000 dollari. Al di sopra di 1 milione di dollari, gli utenti potranno scegliere tra una tariffa per utente o una quota di compartecipazione alle entrate del 2,5%, a seconda di quale sia inferiore.

READ  Microsoft scommette sulle alghe per mitigare la sua crescente impronta di carbonio

Anche Whitten ha detto che lo avrebbe fatto Partecipa a una sessione di domande e risposte dal vivo oggi stesso alle 13:00 PDTnel corso della quale potranno essere forniti alcuni ulteriori chiarimenti.

Nel complesso, i cambiamenti sembrano affrontare la maggior parte dei problemi che le persone hanno avuto con i nuovi termini, soprattutto facendoli iscrivere (o l’inevitabile prodotto del successo) entro il 2024, in nuovi progetti, piuttosto che attuarli su giochi che sono ora o hanno stato per anni.

Ma il modo arrogante con cui Unity ha cercato di fare pressione sui propri clienti ha senza dubbio spaventato la comunità, e anche se l’esodo minacciato ora è probabilmente molto minore, rimarranno vigili per eventuali imbrogli in futuro. La fiducia che Unity ha costruito è stata seriamente danneggiata da questa incursione sconsiderata, e molti sviluppatori potrebbero guardare più seriamente ai concorrenti piuttosto che rischiare che la società ribalti nuovamente l’accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *