Un tipo di magnolia perso dalla scienza dal 1925, riscoperto ad Haiti

La spedizione che ha riscoperto la pianta è riuscita anche a catturare le prime foto della magnolia, che non si vedeva da 97 anni. Magnolia nel nord di Haiti (Magnolia emarginata). La riscoperta dà speranza a un paese che ha lasciato solo l’1% della sua foresta originaria.

domenica 7 agosto 2022 ((rezonodwes.com)) –

Ci è voluto quasi un secolo prima che la magnolia settentrionale (Magnolia emarginata) apparisse di nuovo ad Haiti, una riscoperta che offre speranza per un paese in cui rimane solo l’1% della sua foresta originaria. La “scoperta” è stata fatta grazie a una spedizione guidata dall’Haitian National Trust, un’organizzazione non governativa dedicata alla protezione della biodiversità di questo Paese, situato sull’isola di Hispaniola, che condivide con la Repubblica Dominicana.

Re: Wild, un’organizzazione internazionale per la conservazione e il restauro che ha finanziato la spedizione, ha anche notato che le prime foto della pianta, che ha perso la bandiera dal 1925, 97 anni fa, sono state scattate anche durante questa spedizione.

Il leader della spedizione Eladio Fernandez, che è anche direttore delle comunicazioni dell’ONG Haiti National Trust, era ottimista riguardo alla scoperta: “Nonostante lo stato deplorevole delle foreste degradate del paese, ospitano ancora specie come questa, che non si trovano da nessun’altra parte nel mondo. , che ci ha dato la possibilità di salvarli”.

Le magnolie nel nord di Haiti sono state trovate una volta nella foresta di Morne Colombo, un ecosistema che non esiste più a causa della deforestazione che ha distrutto il 99% delle foreste del paese. Infatti, nel 2007, l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) ha indicato che non era sicuro se la specie fosse sopravvissuta a una forte tempesta che ha colpito anche i siti in cui era distribuita.

READ  Medaglia Fields per Hugo Dominelle Cobain, matematico probabilistico di 36 anni e 'squeaker' mondiale

Durante il viaggio, i ricercatori hanno scoperto 16 magnolie in fiore nel Massif du Nord, la catena montuosa più lunga di Haiti. Hanno prelevato campioni di DNA da queste piante per l’analisi e sperano di tornare tra settembre e novembre per raccogliere semi e piantare altre magnolie.

immagine: Eladio Fernandez – Fiducia Nazionale Haitiana

Consultare qui L’articolo originale è in spagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.