Stefanos Didas sugli attentati in Israele: ‘Siamo corsi nei rifugi con i miei figli, siamo salvi’

Pallacanestro

Immagini di attacchi missilistici in Israele
Immagini di attacchi missilistici in Israele
Ⓒ 2021 HEIDI LEVINE / Associated Press

Stefanos Didas e la sua famiglia sono al sicuro nella città israeliana di Holon. Il tecnico greco ha anche informato via Twitter di quanto sta accadendo martedì sera (11/5) nel Paese.

La notte di martedì (5/11) non sembra una tipica notte israeliana. Gli attentati nel Paese, gli assalti nella Striscia di Gaza, ei bombardamenti in ogni possibile e improbabile punto hanno creato uno scenario di caos, poiché Stefanos Didas e la sua famiglia erano al centro dei bombardamenti nella città di Holon.

Il Sport 24 Ha contattato l’allenatore Hapoel Holon, che ha detto di essere al sicuro con sua moglie e i tre figli, prima di informare i suoi amici tramite Twitter.

In questi momenti, quando corri ai rifugi con i tuoi tre bambini e il cielo ti cade sulla testa, ti rendi conto che il basket è semplicemente divertente. Grazie a quelli dalla Grecia e da Israele che hanno chiamato me e la mia famiglia. Siamo al sicuro. GrazieStefanos Didas è avvenuto in un momento in cui Israele era ancora in stato di emergenza.

Crediti immagine: 2021 Heidi Levine/The Associated Press

READ  La nuova prima pagina del 'pugno' inglese della 'nazionale' scozzese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *