Report: I talebani impediscono alle donne di partecipare alle celebrazioni dell’Eid in due province | notizie dal mondo

Report: I talebani impediscono alle donne di partecipare alle celebrazioni dell’Eid in due province |  notizie dal mondo

Khaama Press ha riferito che i talebani hanno vietato alle donne di partecipare alle celebrazioni dell’Eid in due province dell’Afghanistan. Le autorità delle province di Baghlan e Takhar hanno ordinato alle donne di non uscire in gruppo durante i giorni dell’Eid al-Fitr. Anche se solo due province hanno emesso le istruzioni.

Afghanistan: un combattente talebano fa la guardia al passaggio di una donna a Kabul, in Afghanistan.

Ciò avviene quando i talebani hanno vietato alle famiglie e alle donne di mangiare in strutture con giardini e spazi all’aperto nella regione di Herat, in Afghanistan, ha riferito in precedenza. Le autorità hanno affermato che è stata presa la decisione di fermare la “mescolanza dei sessi” e di violare le rigide regole del velo per le donne.

I talebani hanno anche smesso di vendere contraccettivi in ​​due delle principali città dell’Afghanistan, sostenendo che l’uso di contraccettivi da parte delle donne è un complotto occidentale per controllare la popolazione musulmana, ha riferito il Guardian in precedenza.

Sono venuti due volte nel mio negozio con le pistole e hanno minacciato di non vendermi le pillole. “Controllano regolarmente ogni farmacia di Kabul e abbiamo smesso di vendere i prodotti”, ha detto al Guardian un negoziante.

Questo è l’ultimo attacco ai diritti delle donne da parte dei talebani, saliti al potere in Afghanistan nell’agosto 2021 dopo il ritiro delle forze statunitensi.

I talebani hanno anche posto fine all’istruzione superiore per le ragazze, chiuso le università alle donne, costretto le donne a lasciare il lavoro e limitato la loro capacità di lasciare le loro case, tra le altre restrizioni.


READ  أفغانستان تحت حكم طالبان: المعلمة التي تتحدى الحركة لتعليم الفتيات المحرومات

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *